Home / Sport news / Tavagnacco conquista la salvezza matematica

Tavagnacco conquista la salvezza matematica

Serie A rosa - Contro il Chievo, al Comunale finisce 3-2 grazie alle reti di Camporese, Kollanen e a un'autogol

Tavagnacco conquista la salvezza matematica

Il Tavagnacco batte 3-2 il Chievo Verona e approfittando della sconfitta del Bari a Firenze conquista matematicamente la salvezza. Il merito è di un grande secondo tempo, con le reti di Camporese e Kollanen. La vittoria arriva grazie a un’autorete di Faccioli sul finire della ripresa.

La prima conclusione della partita è del Chievo Verona, che al 1’ si rende pericoloso con Pirone. Al 7’ ancora Pirone mette al centro un pallone invitante, arriva Boni che calcia a colpo sicuro ma James Buhigas si supera e salva il risultato. Le ospiti partono più convinte e fanno traballare la difesa gialloblu in più occasioni. Al 10’ si vede in avanti il Tavagnacco con Ferin che colpisce di testa su cross dalla destra, ma il pallone termina fuori di un soffio. Al 23’ Tarenzi riceve al limite, si gira e fa partire una conclusione su cui James Buhigas si oppone con i pugni. Al 34’ ci prova Kollanen da fuori area, con il tiro che è debole e non impensierisce Gritti. La squadra di casa guadagna metri con il passare dei minuti, senza però riuscire a trovare la via della rete.

La ripresa si apre con un’occasione per il Chievo, con un doppio miracolo di James Buhigas, prima su Tarenzi, poi di Zanoletti. All’8’ ecco il vantaggio del Tavagnacco: Camporese è brava a girare in rete di testa un cross di Mascarello. Al 10’ ancora gialloblu in avanti, con Kollanen che colpisce di testa ma senza trovare la porta. Un minuto dopo è Mascarello, con un tiro a girare, a cercare la via della rete, ma il pallone va alto di poco. Al 19’ il Chievo pareggia, con Fuselli che riesce a trovare la deviazione vincente dopo un batti e ribatti in area. Il Tavagnacco prova a riportarsi avanti ma fatica a trovare spazi. Al 25’ a passare è ancora il Chievo, con Tarenzi che supera James Buhigas con un preciso colpo di testa. Al 30’ arriva il pareggio del Tavagnacco, con Kollanen che dal limite dell’area fa partire un tiro a giro che si infila sotto la traversa. Il Tavagnacco spinge e al 31’ Ferin entra in area e supera Gritti, che la atterra. L’arbitro fischia il rigore. Della battuta si incarica Camporese che però si fa parare il tiro. Si resta sul 2 a 2. Al 37’ ancora Ferin si invola sulla fascia, entra in area, mette in mezzo una palla su cui interviene Faccioli che in scivolata devia nella propria porta. E’ la rete che regala il vantaggio e la vittoria al Tavagnacco. Al 38’ ci prova Blasoni, ma Gritti è attenta e respinge. Nei minuti finali ancora Ferin prova a creare scompiglio nell’area avversaria, ma il risultato non cambia e dopo 5 minuti comincia la festa al Comunale di via Tolmezzo.

UPC TAVAGNACCO – CHIEVO VERONA 3-2
UPC TAVAGNACCO: James Buhigas, Frizza, Mella, Mascarello, Kollanen, Ferin (Pasqualini), Erzen, Cavicchia (Blasoni), Zuliani (Fracaros), Errico, Camporese. All. Rossi
CHIEVO VERONA: Gritti, Motta (Mason), Zanoletti, Faccioli, Ledri, Sardu, Fuselli, D.Mascanzoni (Riboldi), Boni, Tarenzi, Pirone. All.Bonazzoli
ARBITRO: Rinaldi di Messina
MARCATORI: 8’st Camporese, 19’ st Fuselli, 25’ st Tarenzi, 30’ st Kollanen, 37’ st Faccioli (aut.)
NOTE: ammonite Fuselli, Gritti e Ferin.
SPETTATORI: 200 circa

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori