Home / Sport news / Udine supera Treviso per 77-63

Udine supera Treviso per 77-63

Basket A2 - Pubblico delle grandi occasioni per l'atteso derby del Nordest al Carnera

Udine supera Treviso per 77-63

Primo impegno interno del 2019 per la Gsa che, in un Carnera di nuovo sold out e quando mai bollente, affronta l'atteso derby con la De' Longhi Treviso di Michele Antonutti, applauditissimo in fase di presentazione. I friulani sfruttano al meglio l'occasione e s'impongono per 77-63.

LA CRONACA. Primo attacco per gli ospiti, a segno da sotto con Tessitori. L'Apu replica subito con Cortese (2-2). Ancora Tessitori, sul filo dello sirena, prima della nuova risposta di Cortese (4-4). Bel gancio di Pellegrino, subito 'annullato' dalla tripla di Antonutti (6-7). La prima bomba udinese della serata porta ancora la firma del numero 13 bianconero (9-6, quando sono trascorsi 3'). Ancora Simpson e Pellegrino in sequenza per il 13-7 friulano. Serie di errori su entrambi i fronti, con il cronometro che scorre fino ai 5', quando Cortese realizza il 15-7. Simpson porta la Gsa sul 17-7, costringendo coach Menetti al time-out. Udine lascia Treviso a bocca asciutta con una buona difesa e allunga con la tripla di Powell che, grazie anche a un fallo subito, può incrementare anche dalla lunetta (22-7). La De' Longhi si sblocca a 2'51'' dalla sirena, con Imbrò e Alviti dalla lunga distanza (22-12). Chillo dalla lunetta e poi ancora Alviti per il 22-15 che spinge coach Cavina a chiamare minuto. Si riparte con il canestro di Chillo che accorcia sul 22-17, quando manca 1'30''. Powell rimane a terra dopo un fallo di Chillo, ma poi si rialza; Cavina decide comunque di farlo riposare, mandando nella mischia capitan Pinton, che fa uno su due dalla linea della carità (23-17). Nikolic spedisce in lunetta Chillo, che fa uno su due (23-18, a 24'' dalla sirena). L'ultimo attacco Apu si chiude con il fallo di Alviti su Simpson: dalla lunetta fa uno su due, mandando le squadre al primo riposo sul 24-18.

Si riparte con il centro di Imbrò e la tripla di Uglietti (24-23). La Gsa risponde con Nikolic (26-23, dopo 2' di gioco). Anche Mortellaro si sblocca (28-23). Bell'azione di Treviso che manda a segno Chillo, ma Mortellaro replica subito al colpo (30-25). La tripla di Simpson e il canestro di Powell infiammano il Carnera (35-25, quando mancano 5'18''). Treviso risponde con Uglietti (35-27). Pellegrino manda in lunetta Tessitori, che non sbaglia (35-29). Fallo antisportivo fischiato a Pellegrino, che prova a fermare Tessitori lanciato a canestro dopo aver rubato palla a metà campo. Cavina chiama minuto. Dalla linea della carità il numero 0 trevisano fa uno su due (35-30). Subito a segno anche Chillo, mentre l'Apu litiga con il canestro (35-32). Chillo ferma fallosamente Penna e coach Menetti lo richiama in panchina. I friulani, però, non riescono ancora a sbloccarsi e la De' Longhi accorcia a 35-34 con Tessitori. Ci pensa Cortese a rimettere in moto il tabellino con un'azione fulminea (37-34). Ancora errori per entrambe le squadre, mentre il cronometro indica 50'' da giocare. Tessitori manda in lunetta Cortese, che fa uno su due. Nel finale, show di Cortese e Simpson, che segnano due bombe (la seconda sulla sirena) per il 45-34 che manda tutti negli spogliatoi per il riposo lungo. (Dopo la pausa, libero per Udine su fallo tecnico di Treviso).

Si riparte con il centro di Chillo e la replica di Powell (47-36). Imbrò trova la tripla, ma Penna risponde al colpo dalla lunga (50-39). Serie di canestri in sequenza, con Alviti e Cortese (52-41, dopo 2'51''). Anche Powell segna la bomba, per il 55-41 friulano. Tessitori risponde da sotto (55-43), ma commette il suo quarto fallo, costringendo coach Menetti a richiamarlo in panchina. Powell nuovamente a segno per il 57-43 che spinge Treviso al time-out, quando restano 5'30'' da giocare. Mortellaro da sotto e palla recuperata dai friulani, che non sfruttano l'occasione (59-43). Cavina concede un po' di riposo a Cortese, sostituito da capitan Pinton. Wayns ruba palla e sfrutta il contropiede, ma Mortellaro risponde (61-45). Serie di errori su entrambi i fronti, con il cronometro che scorre. Antonutti trova canestro e fallo di Spanghero (contestato, però, dal pubblico, che voleva l'infrazione in attacco), per il 61-48. Ancora Treviso a segno con Wayns (61-50). Simpson sblocca la situazione (63-50). Sul cambio di fronte, Genovese manda in lunetta Antonutti, che li sbaglia entrambi. Si va al riposo sul 63-50.

Dopo l'ultima pausa, si parte con i liberi di Cortese, che fa uno su due; pronta la replica di Chillo (64-52). Antonutti manda in lunetta Powell, che ne realizza solo uno (65-52). Treviso trova la bomba di Chillo (65-55). Stoppata di Powell su Chillo, ma la De' Longhi ruba palla, non riuscendo però a sfruttare l'azione. Mortellaro trova canestro e fallo (il quarto di Sarto) per il 68-55, quando mancano 6' 30''. Nikolic spedisce in lunetta Wayns, che ne fa uno su due (68-56). Ancora Wayns a segno, per il 68-58, quando mancano 4'57''. Cavina chiama time-out. La Gsa fatica ancora ad andare a segno, prima della bomba di Penna che suona la carica (71-58). Replica di Tessitori (71-60). Ancora Penna per l'Apu, con canestro e fallo, ma sbaglia il libero (73-60). Fallo tecnico per Cortese, che manda in lunetta Imbrò (73-61, quando mancano 2'11''). Ultimi scampoli con tante interruzioni; Tessitori commette il quinto fallo e manda ai liberi Simpson, che fa uno su due (74-61, quando manca un minuto). Nel finale c'è spazio per la tripla di Cortese, che chiude definitavamente il match sul 77-63.

IL TABELLINO

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori