Home / Tendenze / Aas 5, progetti di sviluppo per l’agricoltura sociale

Aas 5, progetti di sviluppo per l’agricoltura sociale

Aziende agricole, fattorie didattiche e sociali ospitano esperienze d'inclusione e integrazione

Aas 5, progetti di sviluppo per l’agricoltura sociale

Nasce la Rete territoriale dell’agricoltura sociale che l’Aas5 ha voluto promuovere per recuperare la positiva esperienza del “Forum provinciale delle Fattorie sociali” che fino al 2016 era stato gestito dalla Provincia di Pordenone. All’idea aderiscono le realtà dell’area di competenza dell’Aas5 che operano a vario titolo nell’agricoltura sociale (aziende agricole, fattorie didattiche e sociali) ospitando esperienze d'inclusione e integrazione lavorativa in favore di persone con disabilità o soggetti seguiti dai Servizi e Dipartimenti della Salute Mentale e delle Dipendenze.

Il direttore dei servizi sociosanitari, Roberto Orlich, sta coordinando un gruppo di lavoro interaziendale composto da più professionisti di vari profili che provengono dal sistema dei Servizi in Delega per le persone con disabilità, salute mentale, dipendenze, prevenzione. Le politiche sociali integrate nella multifunzionalità dell’agricoltura, come disposto dalla LR 2/2018, sono state fortemente sostenute e sviluppate dalla Conferenza dei Sindaci dell’Aas5 che ha inserito tale sinergia operativa nell’Atto di Delega riservandovi risorse ulteriori a quelle previste fino ad oggi dal vigente Psr, in cui l’Aas5 è partner e promotore di progetti aventi come capofila il Comune di San Quirino e il Comune di Spilimbergo.

Inoltre, l’incremento di percorsi per persone svantaggiate o con disabilità o comunque di sviluppo solidale di comunità che trovano beneficio dal positivo incrocio tra le politiche sociali e il mondo dell’agricoltura è presente nelle 'strategie territoriali' di rafforzamento dell’inclusione sociale che l’Aas5 sta percorrendo nell’azzanese, a San Vito al Tagliamento, a Cordenons, nell’Uti delle Dolomiti Friulane, anche in collaborazione con i Servizi sociali dei Comuni.

In particolare, la struttura denominata “La Volpe sotto i gelsi” è stata individuata come il luogo dove si sta realizzando il “Centro provinciale di documentazione e formazione sull’agricoltura sociale” dell’Aas5.

All’incontro di presentazione dei percorsi di agricoltura sociale promossi dall’Aas5 previsto il 14 gennaio alle 15 proprio nella sede de “La Volpe sotto i Gelsi”, in via Copece a San Vito al Tagliamento, saranno presenti anche gli assessori regionali Riccardo Riccardi e Stefano Zannier, tenuto conto delle rispettive deleghe in tema di salute e disabilità e nelle politiche agricole.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori