Home / Tendenze / Aviano, un parco nel nome di Pier

Aviano, un parco nel nome di Pier

Nel ricordo del bimbo di Trasaghis morto a sette anni per un tumore, sabato alle 10.30 sarà inaugurata un'area giochi

Aviano, un parco nel nome di Pier

Se i bambini malati di tumore che attraversano un momento difficile della loro vita, assieme alle loro famiglie, ospiti della Casa Via di Natale di Aviano avranno qualche motivo in più per sorridere, sarà merito del piccolo Pier Della Pietra. Un bimbo che, come loro, qualche anno fa ha vissuto negli appartamenti dell’associazione, a due passi dal Cro, assieme a sua mamma Cinzia Braulinese di Trasaghis.

Tre anni e mezzo fa Pier, a soli 7 anni, è volato in cielo, ma la sua forza è ancora viva dentro sua madre, che nonostante il dolore è stata capace di guardare il mondo con gli occhi di un bambino e capire che il grande prato della Via di Natale andava riempito di giochi. "Quando eravamo qui in cura mio figlio guardava fuori ma non usciva mai a giocare" racconta mamma Cinzia. "Credo che questi giochi potranno invogliare i bambini scendere all'aperto e divertirsi un po'". E’ nato così il 'Parco di Pier', che sarà inaugurato sabato 13 luglio alle 10.30. Scivolo, altalena per disabili, panche e tavolini colorati.

Un dono speciale per la Via di Natale, associazione diretta da Carmen Rosset Gallini, che da sempre svolge un ruolo fondamentale per i malati oncologici in cura al Cro di Aviano e le loro famiglie. Pier, anche in questo modo, rivive ogni giorno nell’associazione che porta il suo nome, "Pier pura energia d’amore", che si occupa di portare un sorriso ai bambini malati, come in occasione del Natale, quando vengono donati i regali ai pazienti dell'area Giovani del Cro.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori