Home / Tendenze / Giovani scienziati, Stellini nella top ten nazionale

Giovani scienziati, Stellini nella top ten nazionale

Giovani scienziati, Stellini nella top ten nazionale

Federica Valtorta e Mattia Costantini hanno sviluppato, con l’aiuto del Consorzio di Bonifica e dell'Ateneo, un progetto sulla roggia di Palma

Prosegue con soddisfazione e risultati eccellenti la collaborazione del Consorzio di Bonifica Pianura Friulana con il mondo della scuola. Di recente ha avuto risalto a livello nazionale il concorso “I giovani e la scienza” che ha visto il Liceo classico Stellini posizionarsi nella finale di Milano fra le prime dieci scuole in Italia, grazie a un progetto che sviluppa un tema caro “caro” al consorzio: quello delle rogge e delle centraline elettriche.

Su incarico della Direzione generale Ricerca della Commissione Europea, la manifestazione “I giovani e le scienze” seleziona dal 1989 i migliori talenti italiani per la finale del Concorso dei giovani scienziati Eucys (European Union Contest for young Scientists). A scegliere i ragazzi più meritevoli per rappresentare l’Italia nei più prestigiosi eventi internazionali degli studenti eccellenti è la FAST, ente organizzatore per l’Italia. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di avvicinare i giovani alla scienza e alla ricerca, individuando i più promettenti e stimolando lo spirito dell’innovazione e della collaborazione tra gli studenti.

Il concorso di quest’anno ha coinvolto una settantina di progetti, fra i quali sono stati selezionati 28 italiani e 7 di paesi stranieri, passati alla fase finale a Milano. A farsi notare sono stati due studenti della classe 5 A: Federica Valtorta di Spilimbergo e Mattia Costantini di Udine; guidati dal professor Zamburlini hanno sviluppato, con l’aiuto del Consorzio di Bonifica della Pianura Friulana e dell’Università di Udine, un progetto sul contesto storico della roggia di Palma, considerando gli aspetti ingegneristico-idraulico, ambientali e architettonici della installazione di una centralina mini elettrica nel sito della roggia adiacente l’istituto. Grazie a questo lavoro hanno vinto l'accreditamento presso Expo 2020 a Bruxelles dove rappresenteranno i giovani scienziati italiani.

L’importanza di far conoscere le attività del consorzio, del territorio e delle tematiche ambientali e idrauliche trova riconoscimento nell’esperienza dell’alternanza scuola/lavoro, che vede l’ente ospitare delle studenti degli istitueriori della provincia di Udine, fra i quali l’istituto tecnico per il settore economico Cecilia Deganutti di Udine e il liceo scientifico Marchetti di Gemona.

Convenzioni per progetti formativi e di orientamento di tirocinanti universitari sono state stipulate con l’Università di Udine e la Ca’ Foscari di Venezia. Con una neolaureata in Scienze Giuridiche, Tiziana Peres, il rapporto con l’ente è proseguito nella predisposizione di una tesi di laurea sui consorzi di bonifica, con un capitolo incentrato sull’evoluzione dell’ente dopo la fusione. La neodottoressa ha seguito con interesse soprattutto le procedure degli appalti e l’iter storico dell’ente, apprezzando la possibilità di approfondire tematiche difficilmente reperibili al di fuori dell’ente stesso.

Durerà inoltre fino 20121 il protocollo di intesa per la realizzazione di progetti di educazione ambientale e di promozione del territorio del Fvg e del Veneto delle Anbi (associazione che rappresenta i Consorzi di Bonifica) delle due regioni. Il progetto - in collaborazione con la rete degli istituti agrari e forestali del Triveneto, che modifica e integra quello siglato nel 2012 con l'adesione dell'Anbi Fvg, associando tre istituti agrari del Friuli-Venezia Giulia e l’unico istituto del Trentino, per complessivi 21 istituti – coinvolge studenti e docenti delle tre scuole agrarie ITAS Paolino d'Aquileia di Cividale, I.I.S. Il Tagliamento di Spilimbergo, l’ITAS Brignoli di Gradisca. Negli anni scorsi, inoltre, il Consorzio ha coinvolto il liceo artistico del Sello in un concorso di idee per la realizzazione del nuovo logo dell’ente, che ha valutato oltre 100 proposte dei creativi studenti premiandone i tre più meritevoli con un iPad.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori