Home / Tendenze / Notte dei licei classici al Petrarca di Trieste

Notte dei licei classici al Petrarca di Trieste

'Res Novae' è il tema scelto dall'istituto giuliano per questa edizione dell'evento, in programma venerdì 11 gennaio

Notte dei licei classici al Petrarca di Trieste

La Notte nazionale del liceo classico è un evento a diffusione nazionale giunto alla sua quinta edizione, che avrà luogo venerdì 11 gennaio nei licei classici di tutta Italia. La manifestazione prevede l’apertura straordinaria delle scuole aderenti all’iniziativa dalle 18 alle 24 per promuovere il valore dei Classici e per mostrarne l’attualità.

Il Liceo Petrarca di Trieste interpreta anche stavolta l’evento come Notte dei Classici di ogni tempo: ci saranno letture, dibattiti, una tavola rotonda, laboratori, esibizioni musicali e teatrali. Tutte le attività sono frutto di una collaborazione tra professori e studenti, capaci di appropriarsi dei concetti affrontati in classe e di offrirne una lettura personale e viva.

Il tema della Notte dei Classici del Liceo Petrarca quest’anno sarà Res Novae, espressione latina che indica eventi (politici, sociali ed economici, ma anche culturali e artistici) che rompono con lo status quo e con la tradizione. L’organizzazione dell’evento coinvolge centinaia di studenti, che partecipano sia con le singole classi che nei gruppi di attività extracurricolari, quali teatro e coro.

Quest’anno l’Aula Magna offre una novità rispetto alle precedenti edizioni, ma ripropone anche un appuntamento che aveva riscosso molto successo nelle prime edizioni: infatti avrà di nuovo luogo il Dibattito, che vedrà opporsi fra loro due squadre di studenti sul tema della serata, “Res novae”, nell’ambito delle nuove tecnologie. La novità riguarda invece gli interventi degli ospiti: non più brevi conferenze, ma una tavola rotonda.

A dialogare col pubblico saranno cinque illustri ospiti: Francesca Matteucci, accademica dei Lincei, professoressa di fisica stellare all’Università di Trieste e membro del Consiglio scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana; Giuseppina Norcia, scrittrice e docente di Drammaturgia presso l’Academia d’Arte del Dramma Antico (Fondazione INDA) di Siracusa; Eva Orzan, direttrice di Audiologia e Otorinolaringoiatria presso l'Irccs Burlo Garofolo di Trieste; Federica Sabbati, vicepresidente del Movimento Europeo Internazionale, impegnata nei temi di tutela ambientale; Cristina Simonelli, docente di teologia patristica a Verona.

"Si tratta di un evento" dichiara la Dirigente scolastica Cesira Militello "che, in fortunata consonanza con il titolo di quest’anno, è sempre in grado di rinnovarsi. La freschezza della Notte dei Classici al liceo “Petrarca” dipende dal senso di comunità e di appartenenza che essa suscita in tutta la scuola, come dimostrano le molte e varie attività realizzate in collaborazione fra studenti e docenti. Che poi il Petrarca sia fulcro di un’unità anche più ampia è un fatto testimoniato dalla generosità di tutte le istituzioni e di tutti i privati che hanno dato il loro contributo economico alla riuscita dell’iniziativa. Siamo davvero felici che tanto affetto, tanto entusiasmo e tanto appoggio della società civile si siano trasformati in sostegno concreto a questa nuova edizione della Notte dei Classici".

La serata in Aula magna sarà accompagnata da intermezzi musicali; alla musica dal vivo saranno dedicati anche altri spazi e momenti della Notte. Nei locali della scuola alcuni studenti eseguiranno musica dal vivo.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori