Home / Tendenze / Prima del Big Bang: l’universo inflazionario

Prima del Big Bang: l’universo inflazionario

Prima del Big Bang: l’universo inflazionario

Mercoledì 17 aprile 2019 terzo incontro del Caffè dei Quanti

Abbiamo oggigiorno una conoscenza abbastanza precisa dell’evoluzione dell’Universo, da quando era circa un miliardo di volte più piccolo di adesso. Ma cosa è successo ancora prima? Da cosa ha avuto origine tutto quello che osserviamo?

Mercoledì 17 aprile, alle ore 18.30, alla libreria Knulp, in via della Madonna del Mare 7a, a Trieste, Paolo Creminelli, cosmologo dell’ICTP (International Center for Theoretical Physics) di Trieste cercherà di dare alcune risposte a queste domande e di spiegare il ruolo chiave della meccanica quantistica nei primi istanti dell’Universo.

A seguire, gli studenti del CUT – Centro Teatrale Universitario leggeranno e interpreteranno dei brani tratti da “La biblioteca di Babele” di Jorge Luis Borges e musiche dal vivo a cura di Andrea Corazza (clarinetto) e Federico Forti (chitarra), studenti del Conservatorio G. Tartini di Trieste.

Il relatore
Paolo Creminelli (Milano, 1976) è un cosmologo che lavora presso l’ICTP (International Center for Theoretical Physics) a Trieste. Ha studiato alla Scuola Normale Superiore di Pisa e dopo il dottorato si è trasferito all’Università di Harvard (USA) per poi muoversi dopo qualche anno a Trieste. È un teorico che si occupa soprattutto delle prime fasi di evoluzione dell’universo, la cosiddetta fase di inflazione, e più in generale di tutto quello che possiamo imparare di fisica fondamentale a partire dall’osservazione del cosmo.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori