Home / Tendenze / Prosegue a Turriaco il corso di orticoltura con i richiedenti asilo

Prosegue a Turriaco il corso di orticoltura con i richiedenti asilo

Promosso dall'amministrazione comunale assieme alla cooperativa Duemilauno

Prosegue a Turriaco il corso di orticoltura con i richiedenti asilo

Si sta svolgendo a Turriaco il corso di formazione di 'Tecniche di orticoltura' organizzato dalla cooperativa Duemilauno Agenzia Sociale e dall'ente formativo Cefap in collaborazione con l'amministrazione comunale. "Il corso - sottolinea il sindaco Enrico Bullian - utilizza fondi comunitari ed è frequentato da ragazzi richiedenti asilo residenti a Turriaco e in altri centri di accoglienza della provincia ma anche da cittadini e cittadine italiani. All'interno del corso sono previsti moduli sulla sicurezza specifica nel settore agricolo, lezioni di vendita e nozioni per l'avvio di una propria impresa. Per gli studenti stranieri si stanno svolgendo lezioni di insegnamento della lingua italiana. Il corso è anche l'occasione per valorizzare gli orti sociali inaugurati nel maggio scorso nei pressi del campo di calcio e allestiti con i bambini della locale scuola elementare".

Le lezioni daranno nozioni di botanica, agronomia, fiosiologia vegetale e patologia. È nel frattempo già stato ampliato, durante l'attività didattica, l'orto nell'area comunale predisposta, preparando il terreno con tecniche naturali di Argicoltura Organico Rigenerativa (AOR) volte a rigenerare e preservare nel terreno un'elevata biodiversità microbica e quindi una fertilità reale. Le piantumazioni degli ortaggi invernali sono state eseguite secondo i parametri dell'agricoltura sinergica, cioè consociando le piante in modo da generare delle interazioni tra le stesse, che le aiutino in uno sviluppo sano e naturale. Ovviamente nessun pesticida e diserbante sarà usato in queste colture. Queste tecniche, se ben applicate, consentono produzioni con un valore nutritivo decisamente superiore, perchè si parte dal presupposto di nutrire il terreno e non le piante.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori