Home / Tendenze / Remanzacco, studenti a scuola di raccolta differenziata

Remanzacco, studenti a scuola di raccolta differenziata

Sabato 13 aprile l’iniziativa Rifiuti in piazza si è spostata alle medie con Arpa e A&T 2000

Remanzacco, studenti a scuola di raccolta differenziata

Lo scorso sabato è stata una mattinata particolare per gli alunni e insegnanti della scuola secondaria di I grado Ippolito Nievo di Remanzacco che, insieme ai compagni di V della scuola primaria, hanno avuto un’occasione unica per analizzare dal vivo il contenuto della raccolta differenziata prodotta a scuola grazie all’iniziativa congiunta di ARPA FVG e del gestore A&T 2000, che per l’occasione hanno portato l’iniziativa Rifiuti in piazza all’interno dell’istituto.

Rifiuti in piazza è l’evento itinerante di ARPA FVG, in collaborazione con la Regione, i Comuni e i gestori della raccolta differenziata, che aiuta a scoprire cosa si nasconde dentro i rifiuti che ogni giorno conferiamo. Di solito si svolge nella piazza di uno specifico Comune, mentre questa volta l’iniziativa è avvenuta all’interno dell’Auditorium della scuola media Ippolito Nievo di Remanzacco.
Per l’occasione si è deciso di mettere la lente di ingrandimento sul rifiuto che è più difficile da differenziare, ovvero la plastica. Alle 10.30 è quindi arrivato il camion dei rifiuti e sono stati prelevati alcuni sacchi di imballaggi in plastica e lattine provenienti dai contenitori in dotazione alla scuola. I tecnici di ARPA FVG e A&T 2000 hanno quindi effettuato insieme ai ragazzi l’analisi merceologica: i materiali presenti nei sacchi sono stati separati per tipologia e si è valutata dal vivo la qualità della raccolta, evidenziando se c’erano materiali non correttamente conferiti e dando le giuste indicazioni per la corretta separazione.

Nel Comune di Remanzacco si parte già da risultati molto buoni sul fronte della raccolta dei rifiuti: la raccolta porta a porta è ormai consolidata da più di 10 anni, si raggiunge in media il 76% di raccolta differenziata e la raccolta si presenta di ottima qualità. Infatti, mentre organico umido, carta e vetro hanno percentuali di scarto pressoché trascurabili, gli imballaggi in plastica e lattine hanno in media il 12% di impurità, un dato sicuramente migliore se confrontato con altre realtà, dove gli scarti raggiungono il 40% e oltre, ma che impone comunque di non abbassare mai la guardia e di migliorare ulteriormente.

In questo evento i ragazzi hanno dimostrato un notevole entusiasmo e coinvolgimento e hanno anche presentato, attraverso la voce del Sindaco dei ragazzi, le loro iniziative all’insegna della sostenibilità. Con i funzionari della Regione si è anche parlato di prevenzione della produzione dei rifiuti e sono stati forniti consigli pratici per produrne di meno, con particolare attenzione alla plastica, per differenziare di più e per fare una merenda sostenibile.

Il Presidente di A&T 2000 Luciano Aita si dichiara «orgoglioso per aver organizzato questa iniziativa ben riuscita insieme ad ARPA FVG e alla Regione. L’attività con le scuole è, infatti, uno dei pilastri della nostra strategia e in questo caso si è dimostrata molto concreta per gli alunni e i loro insegnanti».

Anche il Sindaco di Remanzacco Daniela Briz e i Consiglieri Karin Blasigh e Mario Roussel, presenti in Auditorium, hanno espresso «grande soddisfazione per questa iniziativa di sensibilizzazione che rimarrà senz’altro impressa nei ragazzi. Con strumenti pratici si è riusciti a spiegare in modo molto chiaro come fare bene la raccolta differenziata. Per migliorare è fondamentale partire dalle giovani generazioni con iniziative come queste, che sono senz’altro da ripetere, come peraltro ci hanno già chiesto gli insegnanti».

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori