Home / Viaggi / A Stolvizza... è ancora Natale

A Stolvizza... è ancora Natale

Fino al 6 gennaio, continua il ricco calendario di eventi nella magica atmosfera dell'antico borgo della Val Resia

A Stolvizza... è ancora Natale

A Stolvizza, dopo le spettacolare discesa della grande Stella dal Monte Pusti Gost e la rappresentazione del Presepe vivente la vigilia di Natale e il giorno di Santo Stefano, che hanno visto centinaia di turisti estasiati, è ancora... Natale! Fino a domenica 6 gennaio, è possibile infatti visitare i tanti presepi allestiti lungo il “Percorso Natale - Presepi per la via” con un'indimenticabile escursione nel secolare Borgo Kikey e poi sotto la grande Stella accesa si potrà ammirare il Presepe con sagome a grandezza umana, disegnate nel contesto ambientale quanto mai suggestivo del paese che, di per se, è già un grande, grandissimo Presepe naturale. Uno spettacolo impreziosito da un sottofondo musicale e da un'esplosione di luci e colori tutti da gustare.

L'associazione ViviStolvizza, che organizza l’evento, invita sopratutto i più piccoli a un'escursione in questo fantastico ambiente natalizio, nell'antico borgo della Val Resia. Una bella occasione per comprendere fino in fondo il grande messaggio natalizio di pace e serenità, un messaggio che i bambini, immersi e spesso travolti dal consumismo, non sempre sanno cogliere con la dovuta attenzione.

Raggiungere Stolvizza in questo periodo non significa parlare di solo Presepi, ma anche delle tante opportunità che questo piccolo paese può offrire. Di notevole interesse il sistema museale della Gente della Val Resia e dell'Arrotino, due strutturati contenitori che propongono uno straordinaria testimonianza della vita locale. In particolare il "Museo della gente della Val Resia" che accoglierà i visitatori in un'angusta ma suggestiva vecchia cucina resiana, offre una presentazione della ricca tradizione natalizia in chiave quanto mai moderna con sorprendenti spazi interattivi molto graditi dai bambini. Di particolare interesse anche la Chiesa dedicata a San Carlo Borromeo recentemente riportata all'antico splendore, i "Murales" lungo via Udine, il Borgo Kikey con la straordinaria vista della Valle dal "Belvedere Roverto Buttolo". Infine, un nuovo locale si è affiancato al Bar All'Arrivo: si tratta della Vecchia bottega, in resiano Ta stara Butea, sorta per soddisfare le necessità primarie del paese.
"Questa è l’occasione giusta", spiega il Presidente dell’Associazione ViviStolvizza, Giancarlo Quaglia, "per riconciliare l’uomo e soprattutto i bambini con l’appuntamento religioso più importante dell’anno in un momento economico ancora difficile ma che, anche grazie alla semplicità della proposta stolvizzana, non può e non deve condizionare la celebrazione di questa grande festività".

Tutto questo in attesa dell'ultimo importante appuntamento con la discesa della Stella di domenica 6 gennaio alle 17.15, al quale seguirà la rappresentazione del Presepe Vivente con l'arrivo dei Re Magi ma anche della vecchia Befana, che saluterà i bambini presenti accompagnando tutti, con una bella escursione, nel cuore del Presepe ai piedi della Natività.

Info: Associazione ViviStolvizza - 0433.53119 - 360.960179 - vivistolvizza@gmail.com

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori