Home / Viaggi / Far crescere le possibilità del Porto di Monfalcone per aumentare i posti di lavoro

Far crescere le possibilità del Porto di Monfalcone per aumentare i posti di lavoro

Il sindaco Cisint ha inviato oggi una lettera al presidente Fedriga

Far crescere le possibilità del Porto di Monfalcone per aumentare i posti di lavoro

A Monfalcone si comincia a ragione sul futuro della portualità e sullo sviluppo dei numerosi attori che vi operano all’interno, cercando di far tornare la Città dei Cantieri anche polo attrattivo per i numerosi possessori di imbarcazioni. Un primo tavolo tecnico è stato convocato nei giorni scorsi dal sindaco, Anna Maria Cisint, a cui è seguita la stesura di una lettera particolare indirizzata al presidente Massimiliano Fedriga. “E’ un gruppo di lavoro per cercare di risolvere alcuni problemi e sviluppare la nautica” sottolinea il sindaco. “Vogliamo chiedere al presidente della regione di affrontare alcuni temi che non ci consentono di risolvere i problemi. In primis la legislazione che non consente alle varie marine del territorio di operare nel pieno delle loro possibilità” prosegue Cisint. Tra i problemi sottolineati dal primo cittadino, oltre alle numerose azioni di manutenzione ordinaria alle imbarcazioni, ad oggi fortemente bloccata dalle normative, anche i dragaggi. “Il nostro inquinamento da mercurio è inquinamento naturale ed è qualcosa che va risolto direttamente dal ministero a Roma”, prosegue, proponendo l’utilizzo degli stessi mezzi del “protocollo Venezia”.

Necessario, per Cisint, cercare di attirare a Monfalcone tutti i proprietari di imbarcazioni “ora in fuga dalla Croazia, dopo la decisione di Zagabria di aumentare le tasse portuali”. Un volano per la città dei cantieri che potrebbe, così, aumentare anche il numero di persone occupate e dare spazio, nel mondo del lavoro, anche ai numerosi giovani. Un servizio che, nella vicina Trieste, ad esempio, manca quasi totalmente. “Monfalcone deve avere delle opportunità di lavoro anche legate al mare” conclude il primo cittadino.

0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori