Home / Viaggi / Malga Coot attende mandrie e turisti

Malga Coot attende mandrie e turisti

Riaperto l'agriturismo in Alta Val Resia

Malga Coot attende mandrie e turisti

Con l'inizio di giugno ha riaperto Malga Coot; per ora limitatamente all’agriturismo. Nel frattempo i pascoli si stanno  rinverdendo dopo la stagione invernale caratterizzata dalla tanta neve caduta nell’area. Questo consentirà alle mucche di giungere in Malga verso la metà del mese per rimanervi fino a metà settembre.

La Casera è uno dei punti più importanti del Parco e coniuga protezione dell’ambiente, allevamento tradizionale con le produzioni tipiche. La struttura costituisce un eccellente punto di partenza verso percorsi che si snodano sui versanti delle Alpi e Prealpi Giulie. Nei pressi della Malga è presente inoltre un percorso didattico che attraversa i pascoli. Pannelli illustrativi informano sul recupero dell’area, sugli animali ospitati e la flora presente. In malga è anche possibile pernottare. La gestione è affidata alla Società agricola "La Tradizione" (331 6520462).

Malga Coot si trova in Alta Val Resia, nel cuore del Parco naturale Prealpi Giulie, ai piedi del massiccio del Monte Canin. Situata a 1280 metri di altitudine è raggiungibile attraverso la statale Pontebbana in direzione Tarvisio (uscita Carnia dell’autostrada A23). Giunti a Resiutta si svolta, seguendo le indicazioni per Val Resia e quindi Stolvizza. Superato l’abitato si prosegue per circa 6 chilometri seguendo la segnaletica per Coritis e Malga Coot. Quindi, si parcheggia nell’area predisposta e dopo una breve passeggiata si giunge a Malga Coot.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori