Home / Cronaca / Coop Alleanza 3.0 aiuta le donne

Coop Alleanza 3.0 aiuta le donne

Un assegno da 10.700 euro al Comune di Udine per progetti dedicati alle vittime di violenza

Coop Alleanza 3.0 aiuta le donne

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Coop Alleanza 3.0 donerà inoltre l'1% dell'ammontare ottenuto dalle vendite di prodotti a marchio Coop nei giorni 25, 26, 27 novembre ad associazioni che si occupano e sostengono le donne vittime di violenza. Quasi 11 mila euro, 10 mila e 700 per la precisione. È decisamente cospicuo, segno tangibile della generosità dei friulani, l'assegno che i soci Coop Alleanza 3.0 hanno donato al Comune di Udine per sostenere il progetto “Una mano per le donne” e, con questo, le donne vittime di violenza.

A consegnare il maxi assegno nelle mani del primo cittadino di Udine, Furio Honsell, e dell'assessora alle Pari Opportunità, Cinzia Del Torre, è stato il responsabile sociale di territorio per Coop Alleanza 3.0, Alessandro Meneguzzi, insieme con gli altri componenti del distretto sociale, a sancire l’impegno della cooperativa della grande distribuzione nel sostenere progetti a favore della comunità.

L'idea, inserita nell’ambito di “Vantaggi per la Comunità 2015-16”, il progetto di solidarietà locale inserito nel catalogo premi della Cooperativa, nasce a marzo di quest'anno con un protocollo siglato a palazzo D'Aronco per sostenere, tramite buoni spesa utilizzabili nei punti vendita Coop Alleanza 3.0, le spese primarie delle donne vittime di violenza che, proprio a causa delle violenze subite, hanno abbandonato improvvisamente il proprio domicilio e sono sprovviste quindi di mezzi di sussistenza.

“Si consolida – commenta il sindaco Honsell – un rapporto che ormai abbiamo da molti anni con la Coop, ora Coop 3.0, che fa leva su quale sia la responsabilità sociale che la cooperativa ha sempre avuto, ovvero di promozione, attraverso la sua attività, di rapporti forti di inclusione sociale. Lo scorso anno – prosegue – si erano sostenute le borse lavoro. Quest’anno le famiglie che hanno subito violenze. Iniziative che mirano alla salute della società e, quindi, lo spirito cooperativo si traduce anche in uno spirito di solidarietà collettiva. Siamo molto onorati – conclude Honsell – e ringraziamo la Coop, ma soprattutto i soci che nello spirito cooperativo sono i veri protagonisti”.

Come ricordato, la donazione sosterrà le spese primarie delle donne vittime di violenza, in quanto le persone accolte hanno spesso abbandonato improvvisamente il proprio domicilio e sono quindi sprovviste di mezzi di sussistenza. Destinatarie dell’iniziativa, dunque, saranno le donne sole o con figli minori a rischio di letalità accolte nelle Case Rifugio comunali, sulla base delle valutazioni e delle progettualità elaborate dalle operatrici del servizio “Zero Tolerance”, lo sportello comunale dedicato a contrastare i fenomeni di violenza sulle donne.

“L'aiuto di Coop 3.0 per le donne accolte da Zero Tolerance – sottolinea l'assessora Del Torre – è particolarmente prezioso anche perché questi buoni spesa sono velocemente attivabili e, dunque, estremamente efficaci. In effetti, anche grazie alla rete di sostegno che si è creata nel territorio, il Servizio Zero Tolerance è sempre più completo ed è diventato, negli anni, un vero e proprio centro anti-violenza”.

Soddisfazione per il risultato raggiunto la esprime anche Meneguzzi. “Da alcuni anni – spiega – i soci di Coop Alleanza 3.0 sostengono progetti a favore della comunità con le campagne denominate ‘Vantaggi per la Comunità’. In questo caso l’obiettivo era dare aiuto alle vittime di violenza ospitate nelle case rifugio comunali di Zero Tolerance. Ma non è finita qui, perché Coop Alleanza 3.0 – anticipa – è sempre stata sensibile alle tematiche della violenza di genere e proprio tra qualche giorno partirà un'altra iniziativa”.

Per questo, Coop Alleanza ha deciso di donare, in occasione del 25 novembre giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’1% dell'ammontare ottenuto dalle vendite di prodotti a marchio Coop nei giorni 25, 26, 27 novembre ad associazioni che si occupano e sostengono le donne vittime di violenza. I sodalizi sono state individuati proprio dai soci della Cooperativa fra le realtà che operano sul territorio e per la provincia di Udine il contributo sarà devoluto quest’anno all’associazione ZerosuTre.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore alla Salute ed Equità sociale, Simona Liguori, presente alla firma del protocollo e secondo cui con questa iniziativa “si sancisce un’ulteriore collaborazione tra Coop Alleanza 3.0, il Comune di Udine, i servizi sociali e Zero Tolerance. Si tratta di un esempio eccellente – chiarisce – di welfare di comunità, ovvero la comunità che al suo stesso interno si adopera per trovare dei percorsi di alleanza sociale”.

Coop Alleanza 3.0, la cooperativa nata dal 1 gennaio 2016 dalla fusione di Coop Adriatica, Coop Consumatori Nordest e Coop Estense conta 2.700.000 soci di cui 240.000 in Friuli Venezia Giulia e 88.000 nella sola provincia di Udine.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori