Home / Cronaca / Elettrodotto Somplago - Würmlach a rischio: l'Austria decide

Elettrodotto Somplago - Würmlach a rischio: l'Austria decide

Respinto il ricorso di Alpe Adria Energia. La decisione conferma la sentenza della Corte amministrativa federale del 28 agosto scorso che aveva negato l'autorizzazione alla realizzazione

Elettrodotto Somplago - Würmlach a rischio: l\u0027Austria decide

"Il provvedimento dell'organo austriaco equivalente al Consiglio di Stato è dirimente e ha un peso importante nella procedura autorizzativa dell'elettrodotto Somplago - Würmlach".

Lo ha dichiarato l'assessore regionale all'Ambiente e all'Energia del Friuli Venezia Giulia Sara Vito, in merito alla decisione che ha respinto il ricorso di Alpe Adria Energia S.p.A., confermando la sentenza emanata il 28 agosto scorso dalla Corte amministrativa federale, la quale aveva negato, per la parte di sua competenza territoriale, l'autorizzazione alla realizzazione dell'elettrodotto di interconnessione tra l'Italia e l'Austria.

"Ho scritto al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e al Ministero dell'Ambiente nonché ai due capi di Gabinetto dei rispettivi Ministeri perché continuare con una procedura amministrativa solo italiana sembra vano in quanto l'infrastruttura energetica senza collegamento con l'Austria risulta essere non più funzionale", ha aggiunto Vito.

Il MiSE, a febbraio di quest'anno, aveva riavviato il procedimento volto all'emanazione dell'autorizzazione unica per la parte di elettrodotto ricadente sul territorio italiano. "Riconvocheremo i sindaci interessati dall'opera con i quali, nel recente incontro a Udine, alla presenza della presidente della Regione Serracchiani, ci siamo presi l'impegno di rimanere in costante contatto".

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori