Home / Cronaca / Elettrodotto Terna: il Comune di Palmanova chiede garanzie per i cittadini

Elettrodotto Terna: il Comune di Palmanova chiede garanzie per i cittadini

Il sindaco Martines: "I dati del monitoraggio continuo dei campi elettromagnetici devono essere validati da un’organo tecnico competente terzo, ovvero l’Arpa"

Elettrodotto Terna: il Comune di Palmanova chiede garanzie per i cittadini

E’ di questi giorni la pubblicazione dei dati di diffusione dell’inquinamento elettromagnetico nella nostra Regione; su tale tematica la popolazione è molto sensibile ed è necessario da parte degli Amministratori trovare le soluzioni migliori per una corretta informazione e protezione dei cittadini. In tal senso il Comune di Palmanova ha già inviato nel dicembre 2013 la richiesta di installazione di una centralina fissa per il monitoraggio del campo elettromagnetico che verrà generato dal nuovo elettrodotto Terna.

Spiega il sindaco di Palmanova Francesco Martines: "Questa amministrazione comunale ha cercato in tutti i modi, con i ricorsi al TAR e al Consiglio di Stato e numerose richieste scritte, di ottenere da Terna e dal Ministero una revisione del tracciato dell’elettrodotto, per mantenere il percorso originale del tracciato e rimediare così alla scelta della precedente amministrazione che ha invece avvicinato i tralicci all'abitato di Ialmicco per salvaguardare un’area industriale mai realizzata. Adesso richiediamo insistentemente che i dati del monitoraggio in continuo dei campi elettromagnetici vengano validati dall’organo tecnico competente e terzo rispetto a Terna, ovvero l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (ARPA) e che i risultati di tale controllo vengano posti a disposizione delle comunità di Ialmicco."


Per il sindaco “se la tutela del paesaggio risulta irrimediabilmente compromessa e peggiorata per le scelte della passata Amministrazione, sul tema della salute non è possibile alcuna scelta di compromesso: il controllo del rispetto dei limiti definiti dalla legislazione vigente e l’informazione puntuale su tali parametri, oltre che essere tecnicamente possibile, risulta in questo caso necessaria e doverosa al fine di fornire adeguata informazione alle popolazioni che sono direttamente interessate all’opera, in un’ottica europea d’informazione dei dati ambientali e di trasparenza nella realizzazione di infrastrutture a servizio dell’intera comunità nazionale”.

In tal senso il Comune ha recentemente sensibilizzato la Regione per l'installazione della centralina, da parte sua la Regione si è detta disponibile ad approfondire l'argomento e la fattibilità della proposta anche coinvolgendo l'Arpa.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori