Home / Cronaca / Tre incontri per non dimenticare

Tre incontri per non dimenticare

Udine celebra il Giorno del Ricordo. Gli appuntamenti in programma

Tre incontri per non dimenticare

Per il Giorno del Ricordo, celebrato il 10 febbraio di ogni anno per commemorare le vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata, a Udine ci saranno tre manifestazioni. La prima è prevista per sabato 7, dalle 9 alle 11, allo Stringher, che ospiterà il convegno ‘Il Campo profughi istriani di Udine 1945-1960’, durante il quale sarà presentato il volume ‘Ospiti di gente varia’ di Roberto Bruno, Elisabetta Marioni, Giancarlo Martina ed Elio Varutti, alcuni studenti leggeranno testi sull’argomento e sarà inaugurata, nell’atrio dell’Istituto, la Mostra sul Giorno del Ricordo.

Martedì 10, dalle 10 alle 12, allo Zanon saranno conferiti una medaglie e un diploma di benemerenza ai familiari e alle vittime della seconda guerra mondiale. Il presidente provinciale dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Silvio Cattalini, presenterà il libro ‘Memorie’ sulla distruzione di Zara. Infine il professor Fulvio Salimbeni terrà una conferenza sul tema.

L’ultimo appuntamento è per mercoledì 11 al Parco intitolato ‘alle vittime delle Foibe’ di via Bertaldia. Alle 11, il parroco del Carmine, Giancarlo Brianti, benedirà il cippo - sul quale sarà deposta una corona d’alloro - che commemora le vittime delle tragedie accadute in Istria, Fiume e Dalmazia tra il 1943 e il 1954. La celebrazione sarà accompagnata dall’Aquileiensis Chorus, diretto da Ferdinando Dogareschi.

Articoli correlati
0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori