Home / Politica / "Monfalcone ambisce a diventare la nuova frontiera del Far East"

"Monfalcone ambisce a diventare la nuova frontiera del Far East"

La Sinistra per Monfalcone attacca la scelta dell'amministrazione di istituire i Vigilantes Armati

 Monfalcone ambisce a diventare la nuova frontiera del Far East

“Quando un uomo con la pistola incontra un uomo con il fucile, quello con la pistola è un uomo morto’ diceva Clint Eastwood nell’assolato Far West di ‘Un pugno di dollari. Monfalcone ambisce a diventare la nuova frontiera del Far…. East?”. Le parole de La Sinistra per Monfalcone suonano come una dura provocazione. “Per quanto gli appassionati del genere amino libri e film sul West non ambiscono di certo a doverlo vivere quotidianamente nella realtà” commenta il gruppo consiliare di minoranza in consiglio comunale a Monfalcone, a seguito della dichiarata volontà dell’amministrazione di istituire ronde di vigilantes armati.

“Ecco” proseguono “ora ci manca solo che il Comune istituisca il coprifuoco per completare il quadro e ritrovarci così definitivamente in uno stato di polizia. Con l’overdose di telecamere, le ronde antidegrado, i vigilantes armati, le inferriate, i regolamenti che non permettono neppure di ascoltare all’aperto la partita con la radio, l'amministrazione cerca di distrarre l'attenzione dei cittadini dalle reali problematiche che la sindaca non sa affrontare”.

Il gruppo consiliare, poi, accusa l’amministrazione di non pensare ai lavoratori in difficoltà: “La percezione di insicurezza continua ad aumentare perché nulla è stato fatto per i veri problemi dei cittadini in difficoltà, per il lavoro, per la casa e la salute, mentre si continua ad investire su un iper controllo: dinamica classica a dimostrazione di quanto l'amministrazione sia in affanno”.

“Nulla è stato fatto ad esempio per i problemi dei lavoratori di Fincantieri, per i parcheggi, per la mensa e i servizi ai lavoratori dell'appalto; anzi, nello scorso Consiglio, con il voto contrario della Sinistra per Monfalcone, è passata a maggioranza la modifica del regolamento di polizia urbana che rende permanente l'ordinanza estiva grazie alla quale si sono multati i lavoratori in pausa pranzo in via Pisani” prosegue La Sinistra, che fa un ultimo affondo anche sulla pubblicità: “La Sinistra per Monfalcone stigmatizza l'operato dell'amministrazione che a colpi di spot spende in modo irresponsabile i soldi pubblici dimenticandosi completamente delle necessità dei cittadini e delle famiglie, non solo di quelle in difficoltà”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori