Home / Spettacoli / Premio Amidei: ecco i finalisti

Premio Amidei: ecco i finalisti

Decretata a Roma la rosa dei film in concorso per il Premio internazionale alla migliore sceneggiatura

Premio Amidei: ecco i finalisti

È stata selezionata il 19 maggio - in occasione dell’annuale riunione a Roma della giuria dell’Amidei - la rosa dei film in concorso alla 37a edizione del Premio Internazionale alla Migliore Sceneggiatura “Sergio Amidei” che si terrà dal 12 al 18 luglio a Gorizia al Palazzo del Cinema-Hiša Filma e al Parco Coronini Cronberg.

La giuria che ha selezionato i titoli in concorso è composta dagli sceneggiatori Massimo Gaudioso e Doriana Leondeff, dallo sceneggiatore e regista Francesco Bruni, dal regista Marco Risi, dalla produttrice Silvia D’Amico e dall’attrice Giovanna Ralli, a cui si unisce quest’anno il noto regista e sceneggiatore Francesco Munzi che in vista del futuro verdetto ha dichiarato: “Premierò il film che confermerà il cinema come luogo di avanguardia, creatività, ricerca, invenzione di prototipi e nuovi sguardi”.

L’originalità e la capacità di sperimentare nuove formule narrative così come l’attenzione alla realtà sociale e ai temi emergenti del mondo contemporaneo sono gli elementi di valutazione alla base del riconoscimento che sarà conferito a una delle pellicole presenti nella rosa dei film di quest’anno.

In corsa per il Premio 2018 i seguenti titoli: Easy – Un viaggio facile facile (Italia, Ucraina, regia e sceneggiatura: Andrea Magnani), Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name; Italia, Francia, Brasile, USA; regia: Luca Guadagnino, sceneggiatura: Luca Guadagnino, James Ivory), Nico, 1988 (Italia, Belgio, regia e sceneggiatura: Susanna Nicchiarelli), L’insulto (L’insulte, Libano, regia: Ziad Doueiri, sceneggiatura: Ziad Doueiri, Joelle Touma), L’ora più buia (Darkest Hour, Gran Bretagna, regia: Joe Wright, sceneggiatura: Anthony McCarten), La casa sul mare (La Villa, Francia, regia: Robert Guédiguian, sceneggiatura: Serge Valletti, Robert Guédiguian), Loveless (Nelyubov, Russia, regia: Andrej Zvyagintsev, sceneggiatura: Oleg Negin), Come un gatto in tangenziale (Italia, regia: Riccardo Milani, sceneggiatura: Furio Andreotti, Giulia Calenda, Paola Cortellesi, Riccardo Milani).

Fuori concorso saranno proiettati Dogman (Italia, regia: Matteo Garrone, sceneggiatura: Matteo Garrone, Massimo Gaudioso, Ugo Chiti) - omaggio al giurato del Premio Amidei - che vanta l’interpretazione di Marcello Fonte premiato come migliore attore a Cannes 2018 e il film drammatico Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri; USA, Regno Unito; regia e sceneggiatura: Martin McDonagh).

Come ogni anno, oltre alla sezione centrale dedicata al Premio alla Migliore Sceneggiatura, il Premio Amidei proporrà al pubblico appassionanti momenti di confronto, dialogo e approfondimento sviluppati attorno al ruolo della sceneggiatura nel cinema.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori