Home / Tendenze / 40 anni di lavoro nel Nordest

40 anni di lavoro nel Nordest

Tornano in scena le 'Storie di Metalmezzadri'

40 anni di lavoro nel Nordest

Non si può morire di lavoro. Eppure, in Italia e nella nostra regione, gli incidenti sul lavoro non sono un’eccezione. Era il 30 novembre 2005 quando è andato in scena per la prima volta ‘Ocjo’, evento spettacolo il cui fine è, appunto, quello di promuovere la cultura della sicurezza negli ambienti di lavoro e di vita. Oggi, a distanza di nove anni, ‘Ocjo’ va ancora in scena e rimane, purtroppo, di stretta attualità.

Di sicurezza sul lavoro non si stanca mai di parlare Bruzio Bisignano (nella foto), che dopo aver visto coi suoi occhi amici e colleghi ‘morire’ di lavoro e averne raccontato le storie appunto in 'Ocjo', non può restare zitto.

E’ lui il protagonista del monologo 'Quarant'anni di Nordest tra lavoro salute e passione'’, che andrà in scena venerdì 15 maggio, alle 20.30, all'auditorium Elio Venier di Pasian di Prato. Ex siderurgico in Abs, ora formatore in materia di prevenzione, Bisignano trasforma i concetti in emozioni e scuote le coscienze, ricordando i volti e le storie di chi ha perso la vita, per lavorare.

Ma Bisignano non è solo sul palco di 'Storie di Metalmezzadri'. Con lui c'è anche Flavio Frigè, che porta il racconto ‘Da giovane carpentiere a grande invalido del lavoro’.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori