Home / Altri sport / I Sentinels trovano casa: giocheranno a Monfalcone

I Sentinels trovano casa: giocheranno a Monfalcone

Football - Annunciate le quattro partite in casa del campionato, dal prossimo anno anche gli allenamenti

I Sentinels trovano casa: giocheranno a Monfalcone

I Sentinels Isonzo trovano casa. Ad aprire loro le porte l’Ufm, dopo un periodo nel quale la società con sede a Ronchi si è allenata a Fogliano. La prima partita, il 16 dicembre 2017, ospitata dall’associazione Vanessa Onlus, è stata il battesimo in terra monfalconese per i Sentinels, nati nel 2010 da un gruppo di sei amici e che oggi vede ben 42 atleti al suo interno, con una sezione per i giovanissimi aperta proprio quest’anno.

Una delle poche squadre di Football Americano nel territorio regionale e che raccoglie giocatori da tutto il Friuli Venezia Giulia, in particolare 26 da Monfalcone e territorio, 7 dalla provincia di Trieste e 8 da Udine e dintorni. “E’ uno sport unico nel territorio, un’offerta in più” sottolinea Francesco Volante, consigliere delegato allo sport. “Era necessario trovare loro un posto dove potersi allenare, e dall’inizio del prossimo anno saranno al Cosulich”.

Di fatto i Sentinels sono un unicum a livello regionale, essendo l’unica squadra di Football Americano che gioca in serie B. “Ci sono tre campi dedicati interamente al football in Italia” racconta il coach Michele Degrassi, “noi ci adattiamo ogni volta posizionando le tracciature prima della partita e togliendole a match concluso”. Operazione che dura circa due ore in totale, e che è necessaria dal momento che i Sentinels devono sempre essere ospitati in campi altrui: non possedendo un campo proprio la coabitazione è, per ora, obbligatoria.

Di fatto la squadra ha anche avviato una collaborazione con l’associazione Vanessa Onlus che si occupa sia dell’accoglienza e della cura di bambini e ragazzi ospitati in case famiglia o con problematiche, sia della donazione di Midollo Osseo. Una collaborazione nata quasi per caso, come racconta Raffaele Di Giacomo, che “dopo aver visto una fotografia dei giocatori di football ha pensato di paragonare la forza degli atleti a quella del donatore”.

Tra le otto partite totali, quattro saranno giocate in casa da parte dei Sentinels e quattro saranno in trasferta. Tra quelle in casa il 10 marzo l’esordio contro il Verona, una delle due squadre a livello italiano in grado di poter vincere il campionato nazionale, il 24 marzo contro il Castelfranco, il 14 aprile contro i Blue Storm mentre il 28 aprile contro la Padana. L’inizio dei match è previsto per le 20 e ogni partita dura dall’ora e mezza all’ora e un quarto.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori