Home / Altri sport / Magliocchetti portabandiera del Fvg agli Assoluti Gam di Meda

Magliocchetti portabandiera del Fvg agli Assoluti Gam di Meda

L’atleta, che veste la divisa dell’Asu, è stato l’unico ginnasta, in tutta la regione, per la sezione maschile

Magliocchetti portabandiera del Fvg agli Assoluti Gam di Meda

Si sono conclusi a Meda i Campionati Italiani Assoluti di ginnastica artistica. A rappresentare il Friuli Venezia Giulia per il settore della maschile c’era Carlo Magliocchetti. L’atleta 17enne, che veste la divisa dell’Associazione Sportiva Udinese, è stato l’unico ginnasta (per la Gam), in tutta la regione, chiamato dal direttore tecnico nazionale per l’importante appuntamento. "Siamo orgogliosi di Carlo, che per la prima volta – ha sottolineato Umberto Meroni, vicepresidente di Asu - ha portato i colori della società in questa gara riservata ai migliori atleti italiani".

Magliocchetti non solo è stato il primo atleta della Gam di Asu a partecipare al Campionato Nazionale Assoluto, ma è anche riuscito a ottenere il pass per la finale nella competizione che può essere considerata, a tutti gli effetti, la più importante gara individuale nel panorama italiano.

LA GARA - Magliocchetti, impegnato nel volteggio, ha da subito mostrato il carattere. "Sabato si è messo alla prova con due salti complicati, entrambi ben eseguiti, arrivando con un solo passo sull'arrivo e raggiungendo un punteggio di 13,800", hanno spiegato i tecnici Valerij Sosnin e Francesco Braidot.

Dal quarto posto del primo giorno, il ginnasta bianconero è sceso di due posizioni domenica, nella finale a otto: "Il giorno seguente, complice anche la tensione, è stato un po’ impreciso nel primo salto (Yurchenko con due avvitamenti e mezzo), avendo fatto alcuni errori nella fase di arrivo. Ha però recuperato nel secondo, eseguito senza indecisioni. Si quindi è classificato in sesta posizione con 13,625 punti", ha precisato Sosnin.

"La ristrutturazione tecnica di una sezione così importante per la nostra storica società sta cominciando a dare i suoi frutti – ha spiegato Meroni -. Il progresso tecnico che Carlo sta ottenendo, insieme a tutti i suoi compagni di squadra, ci fa capire che la strada intrapresa è quella giusta e che la direzione tecnica di Valerij Sosnin (tecnico che negli anni passati ha allenato la squadra di Salerno arrivando a vincere il campionato di serie A1) è un progetto che ci porterà senz’altro grandi gratificazioni". 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori