Home / Altri sport / Polcenigo riparte dal quarto posto

Polcenigo riparte dal quarto posto

Rugby - Tempo di bilanci per la società, che punta al salto di categoria

Polcenigo riparte dal quarto posto

Va in archivio una stagione importante per il Pedemontana Livenza Polcenigo. Un'annata sportiva in cui la squadra del presidente Carlo Pellegrini ha consolidato la propria rosa e preso piena consapevolezza del proprio potenziale.

Partita come outsider nel girone 3 della serie C2, la squadra allenata da Cesco Dotto e Moreno Munarin è stata in lizza fino all'ultima giornata per il terzo posto, traguardo, peraltro platonico, a cui ha dovuto rinunciare solo per la sconfitta in extremis contro lo Jesolo.

Alla fine la classifica del torneo recitava: Alpago 60, Jesolo 52, Pasian di Prato 49, Polcenigo 45. Un traguardo platonico, si diceva, perché comunque il club dei “Lupi” non disponeva di tutti i requisiti federali (le formazioni giovanili richieste dal regolamento) per poter disputare i play-off per la promozione in C1. Un handicap che dalla prossima stagione sarà colmato.

“Questa è l'altra grande nota positiva di questa annata – spiega il presidente Pellegrini – oltre al bel campionato della prima squadra, l'ottimo lavoro svolto nel proselitismo e nel vivaio, che ci consentirà il prossimo anno di schierare una Under 14 o una Under 16 in autonomia e di essere quindi in regola con i requisiti richiesti alle società che puntano al salto di categoria”.

Fondamentale si è rivelata l'opera di reclutamento condotta attraverso il neo costituito ente scolastico dell'istituto comprensivo “Jacopo di Porcia” a Porcia, nel quale l'educatore Paolo Quirini ha lavorato con quaranta bambini, dei quali una decina sono stati già tesserati con il club di Polcenigo. “Oltre a ciò – aggiunge Pellegrini – anche l'ottimo lavoro di consolidamento svolto nel minirugby”.

Il settore, che è reduce da una lusinghiera partecipazione al torneo “Città di Udine”, sarà ora impegnato l'11 e 12 maggio allo storico “Città di Treviso” (40esima edizione), al “Città di Azzano Decimo” (26 maggio) e al “Città di Codroipo (2 giugno).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori