Home / Altri sport / Primavera fitta di appuntamenti per il Rugby San Vito

Primavera fitta di appuntamenti per il Rugby San Vito

Dopo il primo Festival del Colori Under 12, tanti altri raggruppamenti in vista

Primavera fitta di appuntamenti per il Rugby San Vito

E' iniziata alla grande la fase primaverile dei raggruppamenti Fir di minirugby, che da fine aprile proseguirà poi, fino alla fine di giugno, con la finestra dei tornei. Domenica scorsa, al comunale di via Mantegna a Pordenone, si è tenuto il Festival del Colori Under 12. Oltre 150 mini atleti in campo da tutto il Friuli Venezia Giulia con squadre create al momento mescolando i tesserati dei vari club. Una formula che ha riscosso moltissimi consensi e che sarà replicata.

Nel frattempo, una società del Friuli Occidentale si sta distinguendo per i risultati raggiunti ed i tesserati in continua crescita: il Rugby San Vito al Tagliamento. “La seconda fase della stagione ci vedrà impegnati per ben 10 domeniche sui campi di Friuli Venezia Giulia, ma anche del Veneto – spiega il direttore tecnico dei biancoblù, Pier Giorgio Nonis – le trasferte in terra veneta ci consentiranno di misurarci con avversari che a livello tecnico ci saranno forse superiori, ma sarà sicuramente un'esperienza molto formativa in chiave futura”.

Il 29 marzo ci sarà l'appuntamento con il Torneo delle Linci a Pasian di Prato, mentre il 5 aprile saranno i campi di Ligugnana ad ospitare il raggruppamento casalingo di primavera. L'obbiettivo della società è quello di regalare ai propri atleti e a tutta la cittadinanza di San Vito una bella giornata di sport ed aggregazione, che vedrà coinvolti almeno 300 piccoli rugbysti. “Questo calendario così fitto di impegni – continua Nonis – è volto a farci arrivare ben preparati al grande appuntamento del 9 e 10 maggio con il Torneo Città di Treviso, l'ormai storica kermesse, ormai diventata una delle manifestazioni di minirugby più importanti d'Italia con i suoi 5000 partecipanti”.

Nel frattempo prosegue la collaborazione con il Rugby Sile di Pasiano per il minirugby e con il Portogruaro per l'Under 14, che si traduce in allenamenti congiunti alternativamente a Ligugnana (dove la pallovale divide gli spazi con la Tilaventina Calcio) e in casa delle altre due società. L'obbiettivo a medio lungo termine è però quello di riportare anche la categoria Under 14, la prima che affronta un regolare campionato (che ora gioca con la maglia del Portogruaro), a San Vito, non appena le “Pantere” avranno la certezza di avere a disposizione un rettangolo sul quale installare i pali fissi da rugby.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori