Home / Altri sport / Triathlon Team Pezzutti di nuovo in gara ad Alpago

Triathlon Team Pezzutti di nuovo in gara ad Alpago

Weekend di ritorno alle competizioni per gli atleti pordenonesi, che hanno ottenuto ottimi risultati

Triathlon Team Pezzutti di nuovo in gara ad Alpago

Weekend di ritorno alle competizioni per gli atletl del Triathlon Team Pezzutti che hanno portato a casa da Alpago ottimi risultati. Sabato 25 luglio hanno aperto le danze i più giovani: Massimo Zambon e Lorenzo Sinosich si sono infatti cimentati nella gara di Aquathlon presso il lago di Santa Croce.

La competizione ha subito una variazione rispetto a quanto inizialmente stabilito: data la bassa temperatura dell’acqua del lago, gli organizzatori hanno infatti deciso di eliminare la prima parte di corsa e di allungare la seconda, slittando in avanti di una categoria tutti gli atleti. Dopo la prova di nuoto quindi, con la distanza prefissatadi 50m, Lorenzo Sinosich, categoria cuccioli, ha coperto la distanza di 250 m invece di 150 m, mentre Massimo Zambon, categoria esordiente, dopo 100 m di nuoto, ha gareggiato sui 500 m, come previsto per la categoria Ragazzi.

Lo svolgimento della manifestazione, tra le prime in assoluto del periodo post lockdown, è stata caratterizzata dall’osservanza di un rigido protocollo di sicurezza: agli atleti è stato infatti richiesto di compilare un’autocertificazione, di igienizzarsi le mani all’ingresso del campo gara e di indossare la mascherina fino a poco prima della partenza. Questa è inoltre avvenuta in modo da scaglionare gli atleti che sono partiti a distanza di 30” l’uno dall’altro.

Anche il meteo ha aiutato questa ripartenza: sole e una temperatura gradevole ma non eccessiva hanno reso la giornata davvero perfetta per disputare questo genere di competizione.Il ritorno alle gare è stato un momento di divertimento per i giovani atleti del Triathlon Team Pezzutti ma ha avuto anche un significato simbolico molto importante: nonostante i duri mesi che abbiamo tutti vissuto, questi giovanissimi sportivi non hanno mai smesso di allenarsi, seppure in condizioni non sempre facili. I loro tecnici, Elisabetta Villa e Massimo Zuccato, li hanno infatti sempre seguiti, organizzando lezioni ed esercizi a distanza.

Domenica 26 luglio è stato invece il turno di Mauro Gava, campione italiano paratriathlon 2018 e 2019 di categoria e atleta paraolimpico, che ha partecipato alla prima tappa IPS Triathlon Sprint. Gli atleti della Nazionale paralimpica hanno aperto una grande giornata di sport in cui, complessivamente, sono scesi in campo oltre 500 atleti.

Eccellente la prestazione dell’atleta del Triathlon Team Pezzutti: già nella frazione a nuoto, Gava si è portato avanti rispetto agli avversari, concludendo la frazione in 11’30” in un lago totalmente privo di correnti e ideale per nuotare; ha poi mantenuto il distacco nella parte di bicicletta in cui non ha comunque voluto esagerare per calibrare correttamente le energie, riuscendo in ogni caso a mantenere un passo costante.

Buona anche l’ultima tranche di corsa in cui, nonostante il circuito non pianeggiante, Mauro ha portato a termine la gara con un ritmo elevato e più che soddisfacente.Il ritorno alle gare è stato quindi importante per rimettersi alla prova, vagliando attentamente le sensazioni e la risposta del corpo dopo il periodo di lockdown in cui comunque gli allenamenti, seppur rivisitati e in solitaria, non si sono mai interrotti. E i sacrifici hanno portato ottimi risultati a Mauro Gava che si è piazzato al primo posto nella categoria PTS5, segnando un più che positivo ritorno alle competizioni.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori