Home / Cronaca / A Trieste, inaugurato il semaforo intelligente

A Trieste, inaugurato il semaforo intelligente

Il dispositivo garantirà alle persone non vedenti e ipovedenti una sempre maggiore autonomia urbana

A Trieste, inaugurato il semaforo intelligente

A Trieste, è stato inaugurato oggi, martedì 23 febbraio, il semaforo intelligente LETIsmart, in piazza della Borsa.
Il semaforo garantirà alle persone non vedenti e ipovedenti una sempre maggiore autonomia urbana a Trieste, che si conferma così una città tra le più sicure e vivibili per tutti i disabili visivi.

Il sistema LETIsmart sarà adesso in grado di dialogare con 110 semafori ubicati nel territorio cittadino. Attraverso il sistema di comunicazione LETIsmart tra semaforo e bastone, l’utente riceverà le informazioni audio riguardo i riferimenti dell’attraversamento pedonale e potrà interagire con il semaforo stesso, tutto dal proprio bastone bianco: il sistema permette di attivare il sonoro direzionale per farsi guidare fino al punto esatto di attraversamento. Ma non solo: grazie all’utilizzo di un ‘mini pocket’ con impulsi sonori il non vedente sarà facilitato anche durante i viaggi, nei ristoranti e negli autobus (potrà comunicare all’autista la necessità di far scendere la pedana).

Il progetto LETIsmart è stato ideato da Marino Attini e realizzato da SCEN ed è frutto del lavoro congiunto di Comune di Trieste, Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti Ets-Aps Trieste, La Semaforica ed Heraluce.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori