Home / Cronaca / Taglio degli alberi di via Pieri a Udine: è polemica

Taglio degli alberi di via Pieri a Udine: è polemica

Il vicesindaco Loris Michelini aveva annunciato a fine anno la necessità dell'intervento in alcune vie della città. L'ex assessore Enrico Pizza critica l'operazione

Taglio degli alberi di via Pieri a Udine: è polemica

Addio ai pini marittimi di via Pieri, a Udine. E' iniziato, infatti, il taglio degli alberi che con le loro radici avevano danneggiato il marciapiede, sollevando il porfido e rendendo difficoltoso percorrerlo. Insomma, una scelta obbligata del Comune che nelle prossime settimane proseguirà con il taglio di altri alberi in altre vie della città. Sempre per motivi di sicurezza.
Palazzo D'Arconco, però, laddove taglia un albero, compatibilmente con la zona, ne piantumerà un altro e di una specie più adatta. Laddove, invece, non sarà possibile piantumare nuovi alberi, si provvederà con la piantumazione di altrettanti fusti nei parchi cittadini.
Il taglio degli alberi non è ovviamente passato inosservato e in tantissimi, sui social, hanno criticato l'intervento e il taglio radicale dei pini marittimi. 

L'ex assessore del Comune di Udine Enrico Pizza afferma sui social esprime il personale dispiacere nel vedere come è stata "massacrata via Pieri", pur sottolineando che nella via c'era bisogno di un intervento per risolvere il dissesto dei marciapiedi.

La precedente giunta, ricorda ancora Pizza, aveva messo a bilancio "una nuova opera comprendente i nuovi marciapiedi di via Pieri (insieme a Cadore, Dante ed un tratto di ciclabile per collegare piazzale Cella a via Lumignacco). 200mila euro complessivi con un progetto di fattibilità tecnica, approvato in giunta il 17 marzo 2018. Chiaro che da lì al definitivo i tecnici possono, devono, approfondire ancora e molto probabilmente qualche albero pericolante (o pericoloso) lo si sarebbe dovuto abbattere comunque. Non era prevista nemmeno lontanamente la strage di alberi che invece si è compiuta".

"La decisione è tutta politica - conclude-. Ed alla politica va la domanda: questa devastazione non poteva essere evitata? Loro diranno di no. Io direi di sì".

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori