Home / Cronaca / Armato di due coltelli, semina il panico nel locale

Armato di due coltelli, semina il panico nel locale

L'aggressione è avvenuta in un bar pasticceria di Udine. Arrestato un 46enne italiano: aveva minacciato di morte il titolare

Armato di due coltelli, semina il panico nel locale

Gli agenti delle Volanti della Questura di Udine ieri sera hanno arrestato un 46enne italiano che, poco prima delle 19, era entrato in un bar pasticceria di via Grazzano, in centro a Udine, impugnando due coltelli, uno per mano, e aveva minacciato di morte il titolare, pronunciando frasi senza senso e venendogli incontro, senza, per fortuna, entrare a diretto contatto.

In presenza anche del contitolare e di alcuni clienti spaventati, tra i quali anche dei bambini, l’uomo, dopo aver colpito la vetrata con uno sgabello, è uscito dal locale e si è dato alla fuga. Nel tragitto ha fatto cadere, danneggiandolo, uno scooter parcheggiato, quando è stato intercettato dagli agenti. A quel punto l’uomo si è diretto, coltelli in mano, contro i poliziotti, minacciandoli di morte. Il personale della Volante alla fine l'ha convinto a desistere e lo ha immobilizzato in sicurezza.

E' stato quindi portato in Questura, dove è stata ricostruita la vicenda; addosso aveva anche un terzo coltello. Il 46enne è stato quindi stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunicato per minacce aggravate, danneggiamento aggravato e per porto abusivo di coltelli.

Questa mattina, dopo la convalida dell’arresto, il gip ha disposto per lui la misura cautelare dell’obbligo di dimora a Udine, con divieto di uscita nelle ore notturne e obbligo di firma quotidiana in Questura.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori