Home / Cronaca / Aviano, perde il controllo dell'auto e si schianta contro un muro

Aviano, perde il controllo dell'auto e si schianta contro un muro

Incidente nella notte in via Pordenone. Il conducente era in fuga da una pattuglia dei Carabinieri di Sacile

Aviano, perde il controllo dell'auto e si schianta contro un muro

Fuoriuscita autonoma nella notte ad Aviano, in via Pordenone, lungo l'ex provinciale 7. I Carabinieri dell’Aliquota radiomobile di Sacile, alle 2.30 circa, transitando lungo il perimetro della Base Usaf verso Roveredo in Piano avevano notato la Fiat Punto viaggiare a velocità moderata e a luci spente. Il conducente, un 51enne della zona, alla vista dei militari, si è stato alla fuga.

Immediatamente l’equipaggio ha invertito il senso di marcia inseguendo la vettura che ha aumentato progressivamente la velocità cercando di sottrarsi al controllo, procedendo a luci spente per circa un chilometro; quindi ha acceso i fari accelerando ulteriormente nel tentativo di far perdere le proprie tracce.

Improvvisamente, in curva, a causa dell'asfalto bagnato e dell'eccessiva velocità, la vettura prima ha sbandato invadendo la carreggiata opposta poi ha tentato invano di recuperare, ma ha perso il controllo della vettura che ha oltrepassato l’aiuola a bordo della carreggiata, abbattendo vari paletti della rete di recinzione per circa 20 metri nel piazzale della ditta Mec Motors, impattando quindi contro un veicolo regolarmente parcheggiato.

In seguito all’urto la Punto ha compiuto due giri completi di circa 360 gradi, terminando la corsa contro lo spigolo del capannone dell’azienda.

I carabinieri hanno subito prestato soccorso al conducente che, non indossando la cintura di sicurezza, aveva battuto la testa, perdendo conoscenza.

Sono intervenuti i sanitari per prestare soccorso all'uomo, trasportato d'urgenza in ospedale; le sue condizioni sono serie, ma non versa in pericolo di vita. Intervenuti anche i Vigili del Fuoco di Pordenone per la messa in sicurezza della vettura che avrebbe potuto incendiarsi.

Con l'ausilio di un altro equipaggio dell’Aliquota radiomobile, i militari hanno eseguito i rilievi di rito e richiesto accertamenti urgenti per verificare se il 51enne avesse assunto bevande alcoliche e/o sostanze stupefacenti o psicotrope.

Il veicolo è stato quindi recuperato da una ditta autorizzata. Oltre all’eventuale procedimento penale per guida sotto l’influenza di sostanze proibite in base alle risultanze delle analisi tossicologiche, il 51enne riceverà una serie di multe - per alcune centinaia di euro - per le violazione al codice della strada e la decurtazione di oltre la metà dei punti della patente di guida.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori