Home / Cronaca / Codroipo, Elisabetta è stata uccisa con oltre 50 coltellate

Codroipo, Elisabetta è stata uccisa con oltre 50 coltellate

Dall'autopsia sono emersi, in tutto il loro orrore, diversi dettagli sul femminicidio

Codroipo, Elisabetta è stata uccisa con oltre 50 coltellate

Oltre 50 fendenti, 57 o forse 58. Tanti sono i colpi inferti, con un coltello da cucina, da Paolo Castellani sul corpo della moglie Elisabetta Molaro, uccisa nella notte tra il 14 e il 15 giugno nella loro abitazione di via delle Acacie, a Codroipo.

E' quanto emerso dall'autopsia, eseguita dal medico legale Lorenzo Desinan, che aveva già effettuato l’ispezione cadaverica sul corpo di Elisabetta subito dopo la scoperta del delitto.

All'esame autoptico hanno assistito anche il medico legale Nicola Livolsi, l'esperto di scena del crimine Edi Sanson e la criminologa Linda Pontoni, consulenti individuati dall’avvocato Carlotta Rojatti, che rappresenta la nonna delle due bambine, e madre di Elisabetta, costituitasi parte offesa.

"Le coltellate mostrano un’azione di violenza inaudita, perpetuata con molta forza, ed erano concentrate alla base del collo e della nuca", precisa Edi Sanson, che sottolinea come sarà necessario tornare nella villetta per verificare la versione fornita da Castellani nella sua confessione.

Per la criminologa Pontoni, l'esame del corpo ha fornito una chiave di lettura del movente del delitto diversa da quella fornita dal marito. "Non me la sento di avvallare che si sia trattato di un raptus", commenta l'esperta. "Sembra piuttosto si sia trattato di un’azione premeditata e ben orchestrata".

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori