Home / Cronaca / Continuano i rintracci di migranti nel Tarvisiano

Continuano i rintracci di migranti nel Tarvisiano

Tre i passeur arrestati nel weekend. Per i 'passaggi' il tariffario può arrivare anche a 10mila euro

Continuano i rintracci di migranti nel Tarvisiano

Diecimila euro partendo dalla Turchia e 2.500 euro dalla Serbia. Tanto hanno pagato per arrivare in Austria, e da qui continuare il viaggio verso l’Italia, i quattro migranti irregolari, tutti di nazionalità egiziana, intercettati alla barriera di Ugovizza lo scorso fine settimana. Tre i passeur arrestati dalle forze dell’ordine.

I primi due immigrati sono stati trovati a bordo di un’auto con targa austriaca sabato mattina. La vettura era guidata da un egiziano di 25 anni residente in Austria, accompagnato da un austriaco di 22 anni, entrambi arrestati.

Gli altri due stranieri irregolari sono stati individuati domenica pomeriggio a bordo di un mezzo con targa italiana alla cui guida c’era un egiziano di 43 anni residente in provincia di Venezia. L’uomo, dopo l’arresto, ha affermato di essere lo zio di uno dei due stranieri e di aver dato loro un passaggio.

Oggi il gip di Udine Matteo Carlisi ha convalidato il fermo dei tre passeur, disponendone il divieto di dimora in regione.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori