Home / Cronaca / Covid, in Fvg sequenziate quattro varianti

Covid, in Fvg sequenziate quattro varianti

Nell'ultimo monitoraggio individuati campioni di indiana, sudafricana, colombiana e della cosiddetta 'variante sotto investigazione'

Covid, in Fvg sequenziate quattro varianti

"Continua il sequenziamento costante della Regione al fine di monitorare l'andamento epidemiologico, dal quale emerge che nei campioni analizzati il 1 giugno sono quattro i gruppi di varianti riscontrati in Friuli Venezia Giulia". A darne comunicazione è il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

"Il sequenziamento - spiega Riccardi - fa parte di un monitoraggio periodico delle varianti circolanti in Regione condotto dal laboratorio di Virologia dell'UCO Igiene e Sanità Pubblica di AsuGi in collaborazione con il laboratorio di Genomica ed epigenomica dell'Area di ricerca. L'indagine è stata condotta su 28 campioni mirati, prendendo in considerazione materiale che presentava caratteristiche particolari da un punto di vista epidemiologico, clinico o laboratoristico. In particolare si è trattato di campioni che, in real time PCR, non presentavano il drop down per il gene S, ovvero la variante inglese".

"Dallo studio - prosegue il vicegovernatore - si evince che tra le VOC (Variant of Concern) ritroviamo quella "indiana" e si presenta anche la "sudafricana"; tra le VOI (Variant Of Interest) compare, anche a Trieste, la B.1.621 "colombiana" e, tra le VUM (Variant Under Monitoring), la B.1.1.318, la cosiddetta 'variante sotto investigazione' a Pordenone".

Questi, nello specifico, il numero di casi riscontrati per ogni singola variante sui 28 campioni analizzati: 13 casi di B.1.1.7 Alpha (Inglese), 1 di B.1.351 Beta (Sudafricana), 1 di B.1.167.2 Delta (indiana), 1 di B.1.621 (colombiana), 3 di B.1.1.318 e infine 9 casi che rientrano in altre varianti non appartenenti a quelle di interesse per la sanità pubblica.

"Tutti i casi - conclude Riccardi - sono in carico ai Dipartimenti di competenza. Tre sono i campioni prelevati a persone ricoverate nei nosocomi triestini".

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori