Home / Cronaca / Entrano nel vivo i lavori di pavimentazione in via Aquileia

Entrano nel vivo i lavori di pavimentazione in via Aquileia

A Udine cantiere operativo e limitazioni stradali dal 20 agosto al 13 settembre

Entrano nel vivo i lavori di pavimentazione in via Aquileia

Entra nel vivo il cantiere di via Aquileia, a Udine, con l'avvio, da martedì 20 agosto, della così detta 'Fase 2' dei lavori di rifacimento del manto stradale in porfido. Il cantiere proseguirà fino a venerdì 13 settembre e interesserà il tratto compreso tra le vie Gorghi e Piave e fino a via Del Pozzo, dove saranno istituiti il divieto di sosta temporaneo 0-24 eccetto autorizzati e la zona rimozione coatta e il divieto di transito.

Di conseguenza, vicolo D’Arcano sarà temporaneamente inccessibile alle auto, così come via Stabernao che diventerà 'strada senza uscita' e sarà accessibile da viale Ungheria esclusivamente dai frontisti.
La corsia solitamente riservata a bus-taxi-polizia, nel tratto di via Aquileia compreso tra Porta Aquileia e l’area interessata dai lavori, sarà interessata dal transito dei mezzi di cantiere.
I veicoli circolanti su via Giusti, provenienti da via Carducci, verranno fatti svoltare a destra verso via della Rosta (potranno proseguire verso via Aquileia solo i mezzi dei frontisti e il tratto di via Giusti compreso tra via della Rosta ed Aquileia sarà 'strada senza uscita').
All’incrocio con via Carducci verrà apposto un cartello indicante le limitazioni e i veicoli provenienti da via del Pozzo verranno fatti svoltare a destra (eccetto frontisti fino in via Aquileia) verso viale Ungheria.
Vietato, eccetto frontisti fino all’intersezione con via Aquileia, l’accesso in via Zoletti dall’intersezione con viale Ungheria (i mezzi provenienti da via Larga non potranno proseguire diritti e dovranno quindi svoltare a destra o sinistra).
Chi proviene da piazzale D’Annunzio verrà deviato verso via Del Pozzo. Limitazioni anche per i ciclisti dove apposti cartelli segnaleranno l'obbligo di portare le 'biciclette a mano.

I possessori di un posto auto nei tratti interessati dai lavori, potranno ottenere appositi pass rilasciati dagli uffici in intestazione per la sosta nelle aree assoggettate a parcheggio a pagamento limitrofe ,presentando autocertificazione sull'apposita modulistica predisposta (validità dal giorno 01 al giorno 31 agosto 2019 ovvero fino al termine delle opere ed esclusivamente quando lo stato di avanzamento dei lavori precluderà l’accesso ai posti auto in area privata cui hanno titolarità).

Le parti di strada nelle quali i lavori saranno terminati, fa sapere il Comune, verranno progressivamente riaperte, prima al transito pedonale e poi a quello veicolare (limitatamente ai frontisti), ferma restando la possibilità di richiusure per l’esecuzione di opere complementari, come ad esempio la segnaletica stradale.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori