Home / Cronaca / Falsi vaccini, nuova udienza del processo Petrillo

Falsi vaccini, nuova udienza del processo Petrillo

In Aula la responsabile del Servizio di Vaccinazioni AsuFc ha portato importanti elementi a favore dell'accusa

Falsi vaccini, nuova udienza del processo Petrillo

Nuova udienza per il processo a carico dell'operatrice sanitaria Emanuela Petrillo, accusata di aver finto di vaccinare centinaia di bambini prima all’Aas 3 Medio Friuli e poi nell'Usl 2 di Treviso, dove era scoppiato il caso.

Oggi sono stati sentiti due testimoni dell'accusa, il direttore dell'Azienda Sanitaria Friuli Centrale e la responsabile del Servizio di Vaccinazioni, Anna Fabbro. Quest'ultima ha riferito come la Petrillo fosse considerata come un'ottima e referenziata operatrice sanitaria. Ha poi spiegato come, anche in caso di cattiva vaccinazione o di vaccinazione eseguita in maniera erronea, il test successivo eseguito sui bambini avrebbe comunque rilevato la presenza degli anticorpi. Situazione che non si è verificata, a conferma, quindi, dell'accusa nei confronti di Petrillo, impiegata tra il 2009 e il 2015 tra Codroipo, San Daniele e Udine.

L’udienza è stata aggiornata al 15 dicembre, sempre per ascoltare in aula, nel Tribunale di Udine, in composizione collegiale, altri testi del pubblico ministero. A riferirlo a Telefriuli l’avvocato Fabio Crea che tutela l'Asl di Treviso in questa vicenda giudiziaria che ha destato grande scalpore tra Friuli e Veneto.

0 Commenti

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori