Home / Cronaca / Furti in casa, presa la banda dei 'finti turisti'

Furti in casa, presa la banda dei 'finti turisti'

Arrivavano in camper dal Piemonte, con la famiglia al seguito, e scappavano in sella a moto con targhe false

Furti in casa, presa la banda dei 'finti turisti'

Dal Piemonte in Friuli, non per turismo ma per rubare. Arrivavano da Asti e Torino con camper e famiglia al seguito, muniti di 'preziose' motociclette caricate e nascoste dentro ai mezzi da campeggio.

Una volta posteggiati i camioncini attrezzati a roulotte nelle località turistiche, tra cui Grado e Bibione, partivano in sella alle due ruote per commettere raid ladreschi nelle case, utilizzando targhe false per non essere rintracciati.

Si tratta di cittadini di etnia sinti, identificati dai Carabinieri della Compagnia di Latisana, comandata dal maggiore Nicola Guercia. Tre sono stati arrestati. Uno è latitante. Sono stati recuperati numerosi monili in oro, soldi, targhe e oggetti rubati. Chi riconosce i gioielli deve chiamare i carabinieri. Non sono stati identificati, infatti, i proprietari dei monili.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori