Home / Cronaca / Gli stranieri si adeguano ai nostri standard

Gli stranieri si adeguano ai nostri standard

I nuovi nati non riescono a ‘rimpiazzare’ le persone che muoiono

Gli stranieri si adeguano ai nostri standard

Il problema demografico principale del Fvg è, dunque, il fatto che i nuovi nati non riescono a ‘rimpiazzare’ le persone che muoiono. Se si guardano le cifre Istat sul numero medio di figli per donna (Tft), si potrebbe pensare che le cose stanno migliorando: nel 2008 il Tft della nostra regione era pari a 1,37, mentre nel 2014 aveva raggiunto quota 1,38. Poca differenza, ma almeno c’è un segno più. Tuttavia, c’è poco da festeggiare. Già, perché il dato tiene conto sia del Tft delle italiane, sia di quello delle straniere. Otto anni fa le donne provenienti da altri Paesi avevano un Tft di 2,34, calato a quota 2,04 nel 2014. Le friulane e le giuliane, invece, sono passate dall’1,2 del 2008 all’1,25 dei due anni fa. Insomma, gli stranieri - che da diverso tempo rappresentano la ‘spinta’ demografica principale - si stanno adeguando ai nostri ‘standard’.

Che la causa di tale situazione sia soltanto di natura economica è poco credibile: il baby boom, infatti, è avvenuto nella prima metà degli Anni ’60, quando la condizione economica media delle famiglie era peggiore di quella attuale.

Articoli correlati
0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori