Home / Cronaca / Green pass, occhio ai messaggi truffa

Green pass, occhio ai messaggi truffa

La Polizia Postale invita a diffidare dai codici inviati su Whatsapp. Mai inserire i propri dati bancari

Green pass, occhio ai messaggi truffa

Mentre moltissimi cittadini stanno ricevendo l’sms del Ministero della Salute che fornisce le credenziali per scaricare il proprio green pass, non poteva mancare un tentativo di truffa legato al ‘certificato verde’.

A lanciare l’allarme è la Polizia Postale. Negli ultimi giorni, numerosi utenti stanno segnalando la ricezione tramite Whatsapp del seguente messaggio: “In questo link puoi scaricare il certificato verde Green Pass Covid-19 che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina".

Cliccando sul link, l’ignaro utente viene catapultato su una finta pagina istituzionale con numerosi loghi simili agli originali. Proseguendo nella navigazione sul sito, all’utente viene richiesto di inserire i propri dati personali e/o bancari con l’obiettivo di utilizzarli fraudolentemente.

La Polizia Postale raccomanda sempre di fare molta attenzione ai link indicati nei messaggi e di aprirli solo dopo averne accertato la veridicità della fonte di provenienza. Non inserire mai i propri dati personali, soprattutto quelli bancari. Eventuali messaggi sospetti potranno essere segnalati sul portale della Polizia Postale www.commissariatodips.it

Articoli correlati
0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori