Home / Cronaca / L'Egitto promette verità per il delitto Regeni

L'Egitto promette verità per il delitto Regeni

Il governo del Cairo vuole dare un volto all'assassino del ricercatore friulano. Il consiglio regionale della Basilicata aderisce alla campagna promossa da Amnesty International Italia

L\u0027Egitto promette verità per il delitto Regeni

Il governo egiziano vuole la verità sull'omicidio di Giulio Regeni, 28enne di Fiumicello trovato assassinato il 3 febbraio scorso al Cairo.
"La ricerca dei criminali e dei responsabili dell'uccisione di Giulio Regeni è in cima alle nostre priorità e ai nostri sforzi - ha affermato il ministro dell'Interno egiziano Magdi Abdel Ghaffar . La morte di Regeni è "argomento di grande importanza" per l'Egitto, sia per "i rapporti con l'Italia" sia perché "non lasciamo alcun crimine senza trovare gli autori".

Striscioni per chiedere verità e giustizia
Nel frattempo anche il mondo politico italiano chiedea gran voce la verità sull'efferato delitto. Il consiglio regionale della Basilicata ha approvato all'unanimità la mozione di Giannino Romaniello, per aderire alla "campagna promossa da Amnesty International Italia e 'La Repubblica'" per chiedere la verità sulla morte del giovane ricercatore friulano.
La sede del Consiglio regionale e della Presidenza della Giunta esporranno uno striscione con la scritta 'Verità per Giulio Regeni'.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori