Home / Cronaca / Madre e figlio si perdono sul Monte Rodolino

Madre e figlio si perdono sul Monte Rodolino

Dopo aver trascorso la notte nella casera Salinchieit, sono stati recuperati dall'elicottero questa mattina

Madre e figlio si perdono sul Monte Rodolino

Alle 20 di ieri, una donna di 45 anni ha chiesto aiuto perchè si era persa nell'area del Monte Rodolino, nella catena del Monte Raut-Resettum, tra Frisanco e Tramonti di Sopra. Voleva raggiungere Casera Salinchieit assieme al figlio dodicenne per trascorrervi la notte ma, a causa della neve incontrata, ha perso le tracce e l'orientamento.

Madre e figlio sono stati raggiunti poco prima di mezzanotte da una squadra del Soccorso Alpino della stazione di Maniago, salita a piedi dal versante Sud, quello di Poffabro. Erano circa a metà del tratto che collega Forcella Salinchieit alla Casera omonima, nei pressi del sentiero 973 che avevano seguito per salire, sul versante Nord della catena.

Stavano bene ed erano soltanto un po' infreddfliti. Sono stati accompagnati alla Casera, dove la squadra di cinque soccorritori salita nel frattempo dal versante Nord, dal Lago di Ca' Selva, aveva acceso il fuoco. Hanno trascorso la notte lì. Sono stati recuperati dall'elicottero della Protezione Civile, decollato da Meduno alle 6.20.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori