Home / Cronaca / Maltempo, temporali e disagi su tutto il Fvg

Maltempo, temporali e disagi su tutto il Fvg

A Grado nuova mareggiata nella notte. Centro chiuso al traffico. Tagliamento in piena in diversi punti

Maltempo, temporali e disagi su tutto il Fvg

Continua l’ondata di maltempo che fino alle 12 di sabato 16 vede interessata tutta la regione. La Protezione civile regionale ha aggiornato lo stato di allerta sul Friuli Occidentale, passato da livello giallo ad arancione, mentre sul resto del territorio l’allerta rimane giallo.

Temporali e vento forte hanno provocato disagi su gran parte del territorio regionale. Nottata impegnativa per i vigili del fuoco, le forze dell'ordine e squadre della Protezione civile. Aperti i Centri Operativi Comunali di Lignano Sabbiadoro, Grado, Maniago e Pordenone. Da inizio evento sono attivi 465 volontari con 161 mezzi.

A Barcis, è nuovamente esondato il Varma, costringendo alla chiusura in entrambe le direzioni della strada regionale 251. L'alta Valcellina, dunque, con i comuni di Erto e Casso e Cimolais, è al momento raggiungibile soltanto dal Cadore. Le squadre comunali stanno monitorando la situazione. Sul posto anche il sindaco Claudio Traina, che per mesi aveva chiesto un intervento di sghiaiamento urgente per mettere in sicurezza la strada.

A Grado, dopo i picchi tra martedì e mercoledì e la nuova mareggiata di venerdì mattina, in serata il sindaco Dario Raugna ha nuovamente interdetto al traffico il centro dell'Isola d'Oro a causa dell'acqua alta. Il picco di marea è previsto dal modello per le 22.50 con un valore superiore a 130 centimetri.

Nel pomeriggio si segnalano caduta alberi nel comune di Valvasone. Problemi alla rete elettrica nei comuni di Socchieve, Prepotto, Forgaria e Vito d’Asio. Cedimenti stradali nel comune di Andreis in località Prapiero e a Castions di Strada in località Morsano-Corgnolo. Smottamenti nei comuni di Ravascletto, Tramonti di Sopra in località Inglagna e a Tolmezzo. Anche il ponte sul Degano, a Comeglians, sarà osservato speciale per tutta la notte: il livello del torrente, infatti, nel tardo pomeriggio aveva superato il bypass stradale.

Disposta la chiusura del parcheggio interrato in via Riviera del Pordenone a Pordenone.

Nella serata si segnalano alberi caduti nel comune di Forgaria. Allagamenti a Basiliano, Fanna e Martignacco. Smottamenti nei comuni di Sutrio, Ovaro, Tolmezzo, Cercivento (dove è stata travolta una casa) e Nimis.

Le chiamate registrate nella serata dal servizio del NUE112 legate al maltempo sono una quarantina.

CORSI D'ACQUA. Prosegue il monitoraggio dei principali corsi d’acqua: alle 22 non si segnalano criticità, i livelli in pianura sono in aumento. Il Tagliamento a Venzone ha raggiunto il livello massimo di 3,60 metri. Sono aperti i servizi di piena dei fiumi Tagliamento, Meduna e Livenza, sono stati superati i livelli di guardia a Venzone, Madrisio e San Cassiano.

Attualmente la diga di Ravedis è in fase di laminazione. Gli scarichi complessivi dalle dighe di Ravedis e Ponte Racli sono di 560mc/s in lieve diminuzione. La piena del Tagliamento è prevista a Lignano nella tarda mattinata di sabato.

SITUAZIONE METEO. Il fronte principale sta per lasciare la regione e a mezzanotte circa si sposterà su Slovenia e Austria. I venti da sud-sudovest sono forti in quota e anche sulla costa. Da mezzanotte alle 18 di sabato non avremo perturbazioni significative, mentre nella notte tra sabato e domenica arriverà un altro fronte Mediterraneo.

EVOLUZIONE. Dalle 22 alle 24 di venerdì 15, si prevedono piogge residue più intense e anche temporalesche sulla fascia orientale della regione, specie verso le Prealpi, mentre su quella occidentale andranno cessando. La quota neve si abbasserà a 1.500 metri circa in media. In quota e sulla costa vento forte da sud-sud-ovest. Fino a sabato pomeriggio relativo miglioramento su tutta la regione.

Articoli correlati
0 Commenti

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori