Home / Cronaca / Manifestazione no Green Pass, un fermo a Gorizia

Manifestazione no Green Pass, un fermo a Gorizia

Una 65enne isontina con precedenti di polizia ha provocato e poi minacciato gli agenti

Manifestazione no Green Pass, un fermo a Gorizia

Ieri, anche nell'Isontino si sono tenute manifestazioni no Green Pass. Alle 18.30 è iniziato l'appuntamento a Ronchi dei Legionari, al parco Excelsior, promosso dal sodalizio 'Vivere o Sopravvivere?' in collaborazione con l’associazione Alister contro l’introduzione del certificato verde. Circa 300 le persone che hanno dato vita all'appuntamento, senza che si verificassero fatti di rilievo per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Diverso il caso della manifestazione a Gorizia. Qui, dalle 17.30, ha preso vita un evento estemporaneo, riconducibile al movimento virtuale “Consenso Disinformato”, durante il quale una settantina di persone si è radunata in piazzale Casarossa scandendo ad alta voce slogan contro l’introduzione del Green Pass e inneggianti la libertà.

Nella circostanza una donna particolarmente attiva nell’animare la protesta ha invitato i presenti a raggiungere il Municipio per ottenere maggiore visibilità. La donna, una 65enne residente a Gorizia e già nota alle forze dell'ordine, avvicinata dagli agenti della Squadra Volante della Questura isontina, si è rifiutata di fornire le proprie generalità. Poi, a un ulteriore richiesta da parte di operatori e del personale della Digos, si è nuovamente opposta agli agenti, dapprima con gesti provocatori e, in un secondo momento, con azioni minaccioese e violente. Gli agenti si sono quindi visti costretti ad accompagnarla nei propri uffici e a procedere al suo arresto.

Articoli correlati
0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori