Home / Cronaca / Mezza maratona di Palmanova, modifiche alla viabilità

Mezza maratona di Palmanova, modifiche alla viabilità

Porta Cividale sarà chiusa domani dalle 8.30 alle 13. Porta Udine e Porta Aquileia rimarranno aperte

Mezza maratona di Palmanova, modifiche alla viabilità

La mezza maratona città di Palmanova festeggia la sua 19esima edizione. Domani, domenica 28 novembre, al via da Piazza Grande ci saranno più di 1.500 atleti. La gara partirà alle 10, sviluppandosi lungo Piazza Grande, Borgo Cividale, Porta Cividale, via Risorgimento, via dei Boschi, via Marconi (SR UD 33), per proseguire lungo Trivignano Udinese e Santa Maria la Longa fino a rientrare in territorio di Palmanova lungo via Udine, via Strada Militare, via Ialmicco, via Marconi (SR UD 33), via Milano, via Risorgimento, Borgo Cividale e Piazza Grande.

La circolazione stradale sarà sospesa lungo tutto il percorso della gara.

La Strada ex provinciale 33 di “Clauiano” sarà chiusa anticipatamente dalle 9 alle 13 circa. I veicoli provenienti da Trivignano Udinese e diretti a Palmanova e viceversa, verranno deviati lungo la SR2 e la SR50. Porta Cividale sarà chiusa dalle 8.30 alle 13. Porta Udine e Porta Aquileia rimarranno aperte.

“Finora si è dimostrata molto buona la risposta da parte dei marciatori. Quest'anno la gara sarà anche prova valida come Campionato REGIONALE Master di Mezza Maratona individuale e di società. Come Eventi Sportivi Palmanova ringraziamo le tre municipalità ospitalità, il Presidente regionale della Fidal Massimo Di Giorgio e i responsabili della ASD Comina Skating associazione di Roller che parteciperanno con una prova di Coppa Italia alla Maratonina Palmarina”, commenta Luca Martina, organizzatore della competizione e Presidente dell’Associazione Eventi Sportivi Palmanova.

“Un evento che cresce di anno in anno e che valorizza la città di Palmanova. Nonostante le difficoltà del momento, avremo in città un grande pubblico e un’ampia presenza di alteti pronti a gareggiare per la vittoria. La Mezza Maratona di Palmanova si consolida come uno degli eventi sportivi principali, a livello regionale ma non solo. Un appuntamento fisso per tanti appassionati di corsa”, aggiungono il Sindaco Giuseppe Tellini assieme all’Assessore allo sport Thomas Trino.

A tutti gli atleti che parteciperanno alla mezza maratona sarà chiesto il Green pass, l’autodichiarazione COVID-19, possibilmente precompilata, scaricabile da sito e social dell’evento. Dopo aver verificato la validità di questi documenti, ai partecipanti verrà rilasciato un braccialetto verde da indossare il giorno della gara prima di accedere alle griglie di partenza da varchi presidiati dal personale dell’organizzazione.

Oltre alla gara di Mezza maratona, sono previsti due eventi collaterali. La mezza maratona di Skating, evento realizzato in collaborazione con "Club Comina Skating", associazione agonistica di pattinatori in linea: prova sulla distanza della mezza maratona, sullo stesso tracciato della gara podistica, con partenza anticipata di alcuni minuti vista l'elevata velocità raggiunta da questi atleti.

La marcialonga non competitiva dedicata alle famiglie “Corriamo contro la violenza sulle donne” è un evento a passo libero aperto a tutti che darà la possibilità di ammirare la bellezza dei Bastioni palmarini, transitando in una delle Poterne attraverso la galleria di Sortita, passaggio nascosto utilizzato dalle milizie veneziane per difendere la città. Possono partecipare alla manifestazione anche coloro che praticano Nordic Walking. Le iscrizioni sono aperte anche domenica mattina, con partenza prevista alle 10.15 sempre da Piazza Grande. Ci saranno due percorsi di 6 e 10 km chilometri.

“Assieme a UISP e a Eventi Sportivi, abbiamo pensato di dedicare una marcialonga alla lotta contro la violenza sulle donne. Un segnale di contrasto alla violenza, per dare forza alle donne che vogliono far emergere situazioni di difficoltà. Ma anche un messaggio di vicinanza e ascolto per tutte coloro che soffrono situazioni di disagio in casa o sul lavoro. Domenica saremo in Piazza per presentare lo Sportello Donna, strumento pensato e voluto dal Comune di Palmanova, attraverso cui due psicoterapeute sono a disposizione di donne che vogliamo essere supportate nel momento del bisogno. Presenti all’evento anche SOS ROSA di Gorizia e l'associazione Zerosutre di Udine”, conclude Simonetta Comand, assessore comunale alle pari opportunità.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori