Home / Cronaca / Migranti, passati al setaccio i treni

Migranti, passati al setaccio i treni

Durante il Rail Action Day 24 Blue, la Polfer ha controllato convogli, merci e passeggeri

Migranti, passati al setaccio i treni

In occasione del ‘Rail Action Day 24 Blue’, evento che vede impegnate tutte le Polizie ferroviarie d’Europa, anche in Fvg sono stati passati al setaccio, tra mercoledì 13 e giovedì 14 novembre, 28 scali ferroviari. Gli agenti della Polfer regionale hanno ispezionato numerosi bagagli depositati o al seguito dei viaggiatori. Sono state identificate 247 persone e controllati 159 convogli, 81 dei quali treni merci e tre trasportanti merci pericolose.

L’azione, che punta alla prevenzione e alla repressione dei fenomeni criminosi maggiormente diffusi in ambito ferroviario, questa volta si è concentrata soprattutto sui treni merci, quali possibili vettori del flusso migratorio clandestino che cerca di raggiungere le diverse località dell’Unione Europea.

L’ormai consueto utilizzo delle nuove tecnologie, quali i metal detector portatili e gli smartphone per la verifica, in tempo reale, dei documenti di identità, ha consentito un disbrigo più rapido delle procedure d’identificazione e il raggiungimento di elevati standard di sicurezza per rendere ancora più serena la vita di chi viaggia o frequenta il mondo ferroviario.

La costante presenza della Polizia Ferroviaria costituisce, infatti, un imprescindibile supporto anche all’attività di chi, come i controllori, a bordo treno, deve confrontarsi con situazioni che, alle volte, necessitano dell’intervento degli agenti per proteggere l’incolumità e garantire la serenità tanto dei passeggeri quanto del personale viaggiante.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori