Home / Cronaca / Nevelandia, il Comune di Sappada vince il 'braccio di ferro'

Nevelandia, il Comune di Sappada vince il 'braccio di ferro'

Il Consiglio di Stato ha dato ragione all'Amministrazione, ribaltando la sentenza del Tar

Nevelandia, il Comune di Sappada vince il \u0027braccio di ferro\u0027

Scontro Comune di Sappada e Gts sul ristorante di Nevelandia: il Consiglio di Stato dà ragione al Municipio e ribalta la sentenza del Tar del Friuli Venezia Giulia. E’ stata pubblicata oggi la sentenza con la quale è stata messa la parola fine al braccio di ferro tra Amministrazione e la società che gestisce parte degli impianti sappadini.

Pomo della discordia un terreno adiacente all’attrazione in borgata Bach, sul quale Gts aveva chiesto di realizzare un pubblico esercizio, ottenendo l’ok sia dalla Conferenza dei servizi veneta, sia da quella friulana. Il Consiglio comunale, a questo punto, avrebbe dovuto approvare una variante urbanistica, ma non lo ha fatto.

La Gts era quindi ricorsa al Tar Fvg, che a ottobre 2021 le aveva dato ragione, ordinando al Comune di concludere entro 30 giorni il procedimento di variante urbanistica. Il Municipio si è appellato al Consiglio di Stato, lamentando che il ricorso della Gts era stato presentato troppo tardi, un anno e tre mesi dopo la scadenza di legge. Il massimo giudice amministrativo gli ha dato ragione e dichiarato inammissibile il ricorso della società sappadina, annullando così la sentenza del Tar.

“Resta comunque la possibilità - dice l’avvocato Massimo Carlin, legale della Gts - di ripresentare la domanda per la realizzazione del locale utilizzando i pareri positivi già ottenuti”.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori