Home / Cronaca / Paura al concerto di Salmo: ''Un uomo mi ha strappato la catenina dal collo e poi è fuggito''

Paura al concerto di Salmo: ''Un uomo mi ha strappato la catenina dal collo e poi è fuggito''

L'identikit del giovane che ha diffuso il panico alla Beach Arena di Lignano nebulizzando spray al peperoncino. Chi ha filmati della serata si rivolga alla Polizia

Paura al concerto di Salmo: \u0027\u0027Un uomo mi ha strappato la catenina dal collo e poi è fuggito\u0027\u0027

Si sono vissuti attimi di panico, ieri sera, alla Beach Arena di Lignano Sabbiadoro, durante il concerto di Salmo. Ignoti hanno nebulizzato spray al peperoncino, o qualche sostanza irritante, per mettere a segno dei furti tra la folla. Insomma, un episodio legato alle 'bande del peperoncino' che ricorda il triste episodio di Corinaldo, costato la vita a sei giovanissimi e il ferimento di 59 persone che stavano asssistendo al concerto di Sfera Ebbasta.
Alcuni ragazzi di Pordenone e Verona hanno riferito che mentre stavano pogando "qualcuno ha stappato la collanina d'oro al nostro amico e subito dopo ha usato lo spray per fuggire".
Il gruppetto di amici ha descritto la persona che avrebbe strappato la collana dal collo di uno di loro: si tratterebbe di un uomo di bassa statura, abbronzato, tra i 30 e i 40 anni con indosso una maglietta verde militare. Uno come tanti, che sembrava divertirsi come gli altri, anche "se più irruento nel ballo".

Quando i ragazzi si sono accorti che a uno di loro avevano rubato la collanina, hanno cominciato a gridare attirando l'attenzione degli altri presenti, ma il giovane è riuscito a far perdere le sue tracce e scappare dalla mischia nebulizzando del liquido irritante, probabilmente al
peperoncino.

Sono stati attimo di panico, perchè i ragazzi hanno temuto di venir schiacciati nella ressa generata dal panico. Immediato l'intervento della security e fondamentale anche l'interruzione del concerto da parte del rapper Salmo e l'accensione delle luci.

La Polizia invita chi disponesse di filmati della serata a farli visionare perché le immagini potrebbero rivelarsi preziose per identificare i responsabili.

In serata la Polizia ha isolato un gruppetto di persone all'interno della Beach Arena e ora le indagini sono concentrate sul materiale repertato e sono al vaglio degli inquirenti le dichiarazioni rese dai testimoni.

Articoli correlati
0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori