Home / Cronaca / Porta a porta, Udine città dei bidoncini?

Porta a porta, Udine città dei bidoncini?

Ieri sera affollato incontro con Net per l’avvio della nuova raccolta dei rifiuti. Restano le perplessità: Consumatori Attivi scende in campo

Porta a porta, Udine città dei bidoncini?

Il 2 dicembre nella seconda Circoscrizione udinese partirà la rivoluzione della raccolta dei rifiuti, con il nuovo sistema porta a porta. Ieri sera si è tenuta un’affollata riunione informativa, nella quale Net ha spiegato ai cittadini il metodo ‘casa per casa’, che non convince la popolazione.

“Sono state tantissime le domande da parte di residenti che, per altro, si sono distinti nel tempo per aver raggiunto livelli di raccolta differenziata sopra la media (65% contro il 50%)”, spiegano da Consumatori Attivi.

“La gestione del porta a porta a Udine rischia di trasformare il territorio nella città dei bidoncini, con interi condomini di centinaia di unità che affolleranno le strade con le immondizie praticamente ogni giorno. Evidentemente – prosegue l’associazione udinese - ci sarà un problema alla circolazione, ma anche al transito di pedoni e carrozzine sui marciapiedi occupati dai rifiuti. Ci vengono segnalate anche ditte che starebbero costruendo un business sulla gestione dei cassonetti condominiali, chiedendo prezzi folli. Per non parlare del problema insormontabile della tenuta dei bidoncini da parte di chi vive in un monolocale senza terrazza né cantina...”.

“Chiediamo, dunque, che vengano trovati dei correttivi per garantire la sicurezza, l'igiene, la corretta gestione della raccolta differenziata e per evitare che i 'soliti furbi' facciano la cresta su servizi che devono restare a basso costo. Anche in un Comune virtuoso come Udine, per come è partita la tematica del porta a porta, ci sono tutte le premesse perché lo smaltimento diventi... a peso d'oro”, conclude la nota di Consumatori Attivi.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori