Home / Cronaca / Ricorrono al Tar, ma la bocciatura del figlio viene confermata

Ricorrono al Tar, ma la bocciatura del figlio viene confermata

Per il Tribunale amministrativo ha ragione la scuola: il ragazzo non si era impegnato abbastanza

Ricorrono al Tar, ma la bocciatura del figlio viene confermata

Chiedono l’annullamento della bocciatura del figlio con disturbi dell’apprendimento, ma il Tar del Friuli Venezia Giulia dà ragione alla scuola: il ragazzo non si era impegnato abbastanza durante l’anno scolastico.

E’ l’esito del ricorso al Tribunale amministrativo fatto dai genitori di un alunno di una scuola media di Trieste, che lamentavano la tardiva redazione di un piano didattico personalizzato del ragazzo, ledendo così il diritto all’integrazione scolastica.

I giudici hanno respinto l’appello: lo studente, infatti, non solo non aveva raggiunto gli obiettivi minimi, ma non si era impegnato a sufficienza nella gran parte delle materie e non aveva frequentato i corsi di recupero suggeriti dall’istituto.

1 Commenti
User1960

Ma basta con questi ricorsi..seguite di più i vostri figli.

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori