Home / Cronaca / San Vito, collaudi in corso per la circonvallazione

San Vito, collaudi in corso per la circonvallazione

Il Sindaco Antonio Di Bisceglie: “L’auspicio è l’apertura dell’opera a fine mese”

San Vito, collaudi in corso per la circonvallazione

Cresce l’attesa a San Vito al Tagliamento per l’apertura della circonvallazione: i lavori dell’importante infrastruttura viaria sono terminati e attualmente sono in corso le fasi di collaudo di tutte le opere strutturali. Un aspetto che sta riguardando l’Associazione temporanea d’impresa (Ati) formata da Adriastrade, impresa Coletto ed Ecovie che ha realizzato i vari lotti entro i termini degli 830 giorni a disposizione per consegnare l’opera, e Fvg Strade che ha in delegazione amministrativa la bretella (da parte della Regione).

Ma per il taglio del nastro si deve pazientare ancora qualche settimana. Lo spiega il Sindaco Antonio Di Bisceglie. “Molti cittadini come molti imprenditori mi fermano per chiedermi a quando l’apertura alla viabilità della circonvallazione di San Vito. A loro ripeto di avere fiducia che ormai ci siamo: infatti, l’opera viaria come arteria è terminata, sia nell’asse centrale di percorrenza che per i vari accessi ai fondi creati conseguenti l’opera. Uno degli ultimissimi tasselli è stata la posa delle barriere fonoassorbenti lungo tutto il cavalcaferrovia, installate con leggero ritardo sulla tabella di marcia causa maltempo. Ma per il resto la tempistica dei singoli lotti è stata rispettata in maniera esemplare dalle ditte impegnate nei lavori”.

Ora c’è una ultima fase da superare. “La circonvallazione attualmente sta attraversando la fase del collaudo di tutte le singole opere strutturali che la compongono - prosegue il Sindaco Di Bisceglie -. E’ una parte impegnativa e importante perché legata a controlli scrupolosi che porta alla consegna delle opere da parte degli esecutori alla committenza (in questo caso FVG Strade)”. Controlli che negli ultimi anni si sono rafforzati e che pertanto richiedono il loro tempo. Altro tassello in questa fase è la consegna dell’opera affinchè possa essere presa in carico da chi poi la gestirà e cioè un dipartimento interno allo stesso ente Fvg Strade, che dunque deve verificare ogni aspetto dell’arteria viaria: dalla segnaletica allo stato di consistenza dei vari lotti.

“Va detto poi che - giustamente- Fvg Strade non procede a inaugurazioni se non si accompagnano alla piena operatività delle opere e questo è facilmente comprensibile. Dunque se oggi cittadini e imprenditori possono già prendere visione delle opere eseguite, al contempo si deve attendere la conclusione della fase dei collaudi”. Il Sindaco azzarda una data per il taglio del nastro. “L’auspicio è che l’inaugurazione possa avvenire entro questo mese, per fine luglio”.

Il cantiere è stato consegnato dall’Associazione temporanea d’impresa a febbraio 2018 e sono partiti dalla zona industriale Ponte Rosso. I lavori sono esauriti in questi giorni e l’opera aprirà dopo i collaudi e il deposito dei documenti. In autunno, seguirà il completamento delle aree verdi delle zone occupate dal cantiere con la idrosemina delle scarpate. La spesa totale di investimento è di circa 31 milioni di euro. A caratterizzare la circonvallazione sono cinque rotatorie, un sottopasso, un cavalcaferrovia, due ponti lunghi 15 metri e il tracciato permette di connettere la zona industriale nella grande viabilità dei traffici nazionali e internazionali e liberare il centro della cittadina di San Vito dal traffico pesante.

0 Commenti

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori