Home / Cronaca / Scatta la movida, momenti di tensione a Trieste

Scatta la movida, momenti di tensione a Trieste

Dopo un avvio positivo, la serata è poi proseguita con qualche problema. Quattro i locali sanzionati

Scatta la movida, momenti di tensione a Trieste

Con il primo weekend della fase due, è emersa l’esigenza di dare nuovo impulso all’attività di controllo da parte delle forze dell'ordine, per evitare assembramenti e verificare il rispetto dei protocolli previsti. Nello specifico, in linea con quanto determinato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Questore di Trieste ha emesso una specifica ordinanza per implementare la presenza delle pattuglie nelle principali piazze della città. Il dispositivo ha visto la partecipazione di tutte le forze dell'ordine e della Polizia Locale.

Da ieri sera, quindi, sono iniziati i controlli straordinari nelle zone di via Torino, piazza Barbacan e piazza Venezia. All'inizio della serata la situazione è apparsa gestibile, ma più tardi il flusso di persone è diventato consistente e si è caratterizzato per comportamenti poco virtuosi degli avventori, alcuni dei quali hanno manifestato particolare insofferenza e intolleranza ai controlli, inizialmente calibrati in un richiamo al rispetto delle regole.

I comportamenti e le reazioni agli accertamenti hanno portato a quattro sanzioni nei confronti di altrettanti locali che non hanno rispettato i protocolli; sono in corso le procedure per valutare eventuali provvedimenti sanzionatori più rigorosi.

Le attività delle forze dell'ordine hanno interessato anche il resto del territorio cittadino e non solo le aree interessate dalle 'movida'. Soltanto nella serata di ieri, infatti, gli operatori della Questura hanno ricevuto quasi cento richieste di intervento. In particolare, una Volante è intervenuta in via della Ginnastica, per una lite a bordo dell’autobus della linea 25. Giunti sul posto, gli agenti hanno visto una persona ubriaca con una vistosa ferita che, all'arrivo dei poliziotti, ha tentato di aggredirli, danneggiando anche un'auto. L’uomo, un triestino di 22 anni con precedenti per guida in stato di ebbrezza, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, violenza privata e danneggiamento.

In settimana, la città ha ripreso i ritmi più ordinari e, con questi, si è registrata una crescita dell'mpegno per le pattuglie nell’attività di controllo del territorio. Si segnala, in questa ottica, l’intervento della Volante che hanno disarmato e fermato, in piazza Goldoni, lunedì scorso, un uomo armato di coltello che si aggirava sulla pubblica via, dopo aver avuto una lite all’interno di un locale.

0 Commenti

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori