Home / Cronaca / Si presenta dalla ex e minaccia di sfondare la porta

Si presenta dalla ex e minaccia di sfondare la porta

La Polizia di Stato ha arrestato un udinese: non voleva rassegnarsi alla fine della storia

Si presenta dalla ex e minaccia di sfondare la porta

Gli agenti della Questura di Udine hanno arrestato ieri pomeriggio un cittadino italiano per resistenza a pubblico ufficiale. Alle 18 una Volante è intervenuta in uno stabile del centro città, dopo che una donna aveva segnalato la presenza dell'ex compagno che suonava insistentemente al campanello, pretendendo di parlare con lei e minacciando di sfondare il portone.

All’arrivo dei poliziotti, la donna in lacrime ha cercato di respingere l’uomo, rifiutando qualsiasi tipo di confronto. Lui, agitato e incapace di rassegnarsi alla fine del rapporto, è rimasto sordo anche agli inviti dei poliziotti ad allontanarsi da lei, costringendo due agenti a bloccarlo.

Dopo aver scalciato violentemente i due operatori, ferendone uno a un polpaccio, è stato fatto salire sull’auto di servizio e condotto in Questura, dove è stato formalizzato il suo arresto per la resistenza opposta.

Questa mattina si è per la prima volta in provincia di Udine tenuta l’udienza di convalida dell’arresto in videoconferenza tra la Questura e gli uffici del gip, del pm e del difensore dell’arrestato, in attuazione di un recente Protocollo sottoscritto tra la locale Procura della Repubblica, il Tribunale di Udine, l’Ordine degli Avvocati e la Camera Penale Friulana.

Il Protocollo, approntato a seguito dell’emergenza Covid-19 per eliminare i rischi di eventuale diffusione del virus, sarà operativo, fatte salve eventuali proroghe, fino al 30 giugno. Lo svolgimento dell’udienza odierna in videoconferenza si è svolto senza problemi di natura tecnica e con soddisfazione dei partecipanti.

Dopo la convalida dell’arresto il gip ha disposto per l’uomo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione per la firma alla polizia giudiziaria. A seguito della richiesta della donna, il Questore di Udine ha anche emesso un ammonimento nei suoi confronti.

0 Commenti

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori