Home / Cronaca / Sospese le ricerche dell'escursionista di Spinea

Sospese le ricerche dell'escursionista di Spinea

Dopo il quarto giorno di attività senza esito, si ferma il lavoro delle squadre nel Sappadino

Sospese le ricerche dell\u0027escursionista di Spinea

Un'altra giornata di duro lavoro per i soccorritori del Soccorso Alpino e Speleologico, per la Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco, ma dell'escursionista 45enne di Spinea, scomparso mercoledì 11 settembre non c'è alcuna traccia.

Anche oggi a partire dalle prime ore del mattino una quarantina di uomini sono stati al lavoro a perlustrare e battere a tappeto l'intera area che gravita attorno ai sentieri tra Sappada e Cima Sappada, con incursioni anche oltre e ricognizioni dall'alto con l'elicottero della Protezione Civile.

Ci si è concentrati inizialmente sulla zona tra il Monte Siera, Casera Geu e Casera Tuglia, con incursioni a Forcella Creta Forata e Cima Dieci. Tutti i sentieri che da Casera Geu vanno verso Sappada sono stati perlustrati accuratamente.

Il Monte Siera è stato interamente percorso da ogni versante. E così anche il Monte Oberdeirar. E' stata battuta a tappeto tutta la zona tra il Fiume Piave e l'inizio delle rocce verso il Rifugio Siera. Si è poi nuovamente ritornati su aree già battute, come quella del Col dei Mughi e quella di Forca dell'Alpino, analizzando tutte le possibilità e i canali secondari. Infine ci si è spinti anche sul versante opposto della vallata nelle vicinanze della casa dell'escursionista.

Da domani, d'accordo con le Procure di Udine e Belluno, le ricerche saranno sospese.










0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori